8 sindaci della Tuscia ai Fori Imperiali per la parata

[bws_captcha]NewTuscia – ROMA – Una nutrita delegazione di sindaci della provincia di Viterbo si è recata oggi a Roma per la parata ai Fori Imperiali: presenti Bagnoregio, Farnese, Bomarzo, Bassano in Teverina, Canino, Castiglione, Latera e Celleno.

Una Festa delle Repubblica doppiamente significativa quest’anno dato che da poche ore è stato nominato il nuovo governo, ponendo fine ad una crisi politica alquanto allarmante.

Le frecce Tricolori hanno attraversato il cielo sopra la corona di fiori posta questa mattina da Sergio Mattarella in memoria del Milite Ignoto sull’Altare della Patria, poi si è passati alla parata vera e propria in cui hanno sfilato i sindaci, seguiti dalle alte cariche militari e dai reggimenti. Tra civili e militari si sono susseguiti circa 5000 persone, la cui sicurezza è stata garantita da metal detector, cani anti esplosivo e tiratori scelti in un’area già blindata. La chiusura della cerimonia è stata affidata alla spettacolare performance di un paracadutista dell’esercito che ha accompagnato l’atterraggio della bandiera italiana, il nostro simbolo che anche e soprattutto oggi significa coesione, come è stato poi ribadito tra gli applausi dal Presidente della Repubblica con accanto i presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico e Maria Casellati.

Un vero e proprio bagno di folla soprattutto per Salvini, pronto a mettersi subito al lavoro, Di Maio, secondo cui M5s e Lega hanno ricongiunto il Paese, e il nuovo Presidente del Consiglio, Giuseppe Conti, che assediato da fotografi afferma: “Non fatemi i complimenti adesso, non ho fatto ancora nulla”. Tutti pronti a collaborare.

Ma anche per i sindaci della Tuscia è stato un bellissimo momento di coesione, come dimostrano le foto di Francesco Bigiotti postate su Facebook in compagnia di altri primi cittadini non solo della provincia di Viterbo.