Regione, Sartore: “Manovra inclusiva, vicini al territorio e ai ceti più deboli”

NewTuscia – ROMA –L’approvazione del Bilancio 2018-2020 e della Legge di Stabilità 2018 in un clima costruttivo e di reciproco rispetto è il primo e significativo passo sulla strada di questa nuova legislatura. Ringrazio tutti i consiglieri per lo spirito di collaborazione che ha permesso di approvare una manovra inclusiva, che tiene conto delle esigenze del territorio, dello sviluppo, ma anche dell’equità sociale con un’attenzione ai ceti più deboli.

Dal punto di vista fiscale,  confermiamo la riduzione complessiva dell’addizionale regionale Irpef pari a 324 milioni di euro. Le manovre consentono di continuare con la politica degli investimenti per lo sviluppo attraverso la programmazione unitaria e le risorse del Fondo Sviluppo e Coesione. Un ottimo inizio che ci consente di proseguire il percorso di risamento e crescita”.

Lo dichiara in una nota l’Assessore al Bilancio, Patrimonio e Demanio della Regione Lazio, Alessandra Sartore.