Sicurezza e tutela dei cittadini, Fratelli d’Italia incontra il Questore di Viterbo

loading...

NewTuscia – VITERBO – Proseguono gli appuntamenti istituzionali di Fratelli d’Italia. Dopo l’incontro con il Prefetto di qualche giorno fa, oggi il deputato Mauro Rotelli, il portavoce Giuseppe Talucci Peruzzi ed i consiglieri comunali di Fratelli d’Italia: Luigi M. Buzzi e Gianluca Grancini si sono recati dal questore, dott. Suraci, per un confronto sui temi “caldi” della città.

“A Viterbo ci sono aspetti che necessitano di soluzione, a partire da una recente recrudescenza di episodi, di violenza e criminalità. In questo senso è da elogiare l’impegno costante della Questura con interventi mirati che hanno permesso di ottenere ottimi risultati. Su tutti Prato Giardino che è stato finalmente riconsegnato alla città grazie al pattugliamento costante di agenti che garantiscono la sicurezza dei cittadini, i quali hanno potuto riconquistare uno degli spazi più importanti per la socialità. Lo stesso vale per Viale Trento.

Fratelli d’Italia si è resa disponibile sia nel reperimento che nella riorganizzazione di fondi e risorse da destinare alla sicurezza, presentando inoltre al Questore anche dei punti caratterizzanti il programma specifico del centrodestra, come il Manager cittadino della sicurezza che andrebbe a coadiuvare l’attività del Sindaco.

Nel cordiale incontro il Questore ha evidenziato gli interventi condotti negli ultimi due anni, come, ad esempio, il controllo dei residenti di San Faustino. Comunione di vedute, infine, sui necessari interventi per combattere qualsiasi forma di degrado: dal monitoraggio delle discariche abusive al decoro cittadino, fino al ripristino immediato di guasti a livello di illuminazione.

La prevenzione dei reati e la tutela della sicurezza passano attraverso la repressione di fenomeni di inciviltà che possono alimentare episodi di microcriminalità.

 

Fratelli d’Italia – Viterbo