Rotelli (FdI): “Allarmi sui seggiolini per evitare drammi sui bambini”

NewTuscia  – VITERBO – Pochi giorni fa un altro bambino è morto perché dimenticato in auto dai genitori. Una tragedia che poteva essere forse evitata. E’ il settimo caso dal 2011, ai quali vanno aggiunti i molti casi nei quali la disgrazia è stata fortunatamente evitata grazie all’intervento provvidenziale di qualche passante. Un bambino non può morire perché dimenticato in auto dai propri genitori.  Per questo Fratelli d’Italia ha presentato una proposta di legge per rendere obbligatoria l’installazione nei seggiolini di strumenti di allarme “salva bebè” ed evitare che si ripetano simili drammi.

La proposta era stata presentata già nella scorsa legislatura ma si è, purtroppo, arenata. Ora è stata riproposta contestualmente alla Camera e al Senato, l’ho sottoscritta e condivido l’appello lanciato da Giorgia Meloni a tutti i gruppi parlamentari affinché aderiscano alla richiesta di procedura d’urgenza per accelerare l’iter e consentire l’approvazione in tempi rapidi, prima dell’arrivo dell’estate, quando il caldo aumenta il rischio di questi incidenti.

Mauro Rotelli
Deputato Fratelli d’Italia – Viterbo

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21