Problema acqua potabile a Montalto di Castro, il Pd: “Nessun cartello sulla gratuita distribuzione alla casa distributrice dell’acqua”

NewTuscia – MONTALTO DI CASTRO  Siamo ad informare tutti che, a seguito delle analisi effettuate dalla ASL di Viterbo, il Sindaco  “Ordina: di far divieto assoluto dell’utilizzo per scopi idropotabili della risorsa idrica nelle zone di Montalto Capoluogo ( compresi i quartieri periferici ) , Montalto Marina e le campagne a sudest e nordovest del centro abitato.”
Quinto Mazzoni
Mentre la ASL avverte “L’utilizzo dell’acqua deve essere limitato ad impianti tecnologici e per igiene domestica”.
La questione acqua, nel nostro paese, è veramente un problema serio e sembra senza soluzione!
Ordinanze di non potabilità che si susseguono, Prima a Pescia poi a Montalto, con viavai  di autobotti per la distribuzione della risorsa idrica ai privati, soprattutto nel periodo estivo, in alcune zone di Pescia e Montalto, con aggravio di costi sia per il privato che per la cosa pubblica, darsenificatori si darsenificatotori no ….

Eppure le bollette arrivano puntuali nelle case dei cittadini e non sono neanche troppo leggere.

Se non si riesce a risolvere il problema , perché non si dimezza il costo delle  fatture per la fornitura dell’ acqua ? Perché il cittadino deve pagare un servizio, che non corrisponde a quello di diritto?

Tra l’altro da sottolineare è quanto riportato nella stessa delibera, e cioè:  “la popolazione tutta è autorizzata all’attingimento gratuito di acqua potabile dalle case distributrici dislocate nei vari punti del territorio”. Tuttavia, questa sera, 7 Maggio 2018, alle ore 20:00 nessun cartello era affisso sulla casa distributrice di Montalto di Castro, per avvertire la popolazione del grave disagio, nonché della gratuità dell’acqua, tanto è vero che se non paghiamo niente scende dalle fontanelle.
Se non si è capaci di risolvere il problema, ad ognuno le proprie responsabilità!
D’altronde si pubblicizzano eventi, feste, alberi piantati e innumerevoli “work in progress” ma non è la prima volta che si tarda a portare a conoscenza la popolazione di un rischio sanitario:
L’informazione ,in questi casi, non “dovrebbe” tardare!

La Segreteria del Circolo PD di Montalto di Castro e Pescia Romana