NewTuscia – ROMA – Un sovraffollamento di 1.046 detenuti considerato che n. 6.303  risultano essere i detenuti reclusi nei 14 Istituti del Lazio, dato 30 aprile  2018, rispetto ad una capienza regolamentare di  detenuti prevista di n. 5.257  .
I dati odierni sull’aumento del sovraffollamento sono preoccupanti. Manca un progetto condiviso e prospettico del sistema penitenziario , tanti provvedimenti risultano di fatto inefficaci ed incompresi dai più. La sicurezza necessita  di investimenti  e  i poliziotti penitenziaria devono lavorare in condizioni migliori.
Cordiali Saluti.
Il Segretario Generale Aggiunto CISL FNS
F.to Massimo  Costantino