Vendono capi d’abbigliamento senza averne titolo: obbligo di via da Tarquinia per 3 anni

NewTuscia – TARQUINIA – Sono stati intercettati dagli uomini della Polizia di Stato del Commissariato mentre  vendevano  capi di abbigliamento senza averne il titolo e sono stati  allontanati da Tarquinia, dove non potranno ritornare per tre anni.

Tutto questo nell’ambito dei  controlli predisposti dal Questore  per le rassegne fieristiche  che si stanno svolgendo a Tarquinia, sia al Lido che in paese.

Proprio in quest’ottica,  al fine di capillarizzare al meglio la vigilanza nelle zone interessate,  il Vice Questore Zampaglione,  dirigente del Commissariato di Tarquinia, oltre agli equipaggi consueti,  ha predisposto uno specifico servizio a bordo delle moto della Polizia di Stato.

Durante questa attività sono stati,  in due diversi episodi, individuati i due venditori abusivi , entrambi  provenienti dalla Campania.

Per i due è immediatamente scattato l’allontanamento. Con provvedimento del Questore di Viterbo sono stati, infatti,  sottoposti alla misura di prevenzione del rimpatrio al luogo di residenza con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno nel comune di Tarquinia  per anni tre.

Uno di loro, inoltre, è stato trovato in possesso anche di sostanza stupefacente e pertanto è stato segnalato alla Prefettura di Viterbo.

Proseguirà l’attività di prevenzione presso le iniziative fieristiche di Tarquinia e per la rassegna florovivaistica “San Pellegrino in Fiore, che in questi giorni interesserà il centro storico di  Viterbo, che  sarà intensificata nella giornata di domani, 1° maggio 2018 e che sarà  finalizzata a  prevenire ogni illegalità.