Quarta Festa del Fiore a Vignanello

NewTuscia – VIGNANELLO – Con uno scenario tutto rinascimentale, a Piazza della Repubblica, tra il Castello Ruspoli e la Chiesa di S. Maria della Presentazione, nell’ultimo sabato di aprile, Vignanello si prepara a riproporre, per la quarta edizione, la Festa del Fiore. La manifestazione, organizzata dall’Ass.ne Infioratori Vignanello, nasce con l’intento di tramandare ai più giovani un’arte antica e di lunga tradizione sul territorio nazionale e locale.

Nel comune laziale, infatti, sin dagli inizi dell’Ottocento i cittadini vignanellesi erano soliti realizzare lungo le vie del borgo un’infiorata di fiori freschi in occasione della festività del Corpus Domini. Al di là dei due conflitti mondiali, tale pratica non è mai venuta meno sebbene negli ultimi decenni si siano verificati crolli di partecipazione con difficoltà a reperire giovane manodopera.

Da quattro anni, allora, l’Ass.ne Infioratori Vignanello ha avviato il Progetto Infiorata nelle scuole per incentivare gli alunni del paese a riavvicinarsi a quest’arte effimera e a giovarsi della cultura sottesa ad essa.

Con l’infiorata i giovani riscoprono la natura e i suoi doni, ne imparano colori e odori, ne studiano, divertendosi, le peculiarità botaniche. Non solo: attraverso l’infiorata, disseppelliscono l’egoismo, che purtroppo regna sovrano in questo secolo, per tornare a lavorare in gruppo, unendo le forze per un fine comune.

Con tali presupposti didattici, con il favore della preside e degli insegnanti dell’Istituto Falcone e Borsellino, l’Ass.ne coinvolge ogni anno nel suo progetto gli alunni delle classi quinta elementare, prima e seconda media. Dopo alcune lezioni illustrative, i ragazzi hanno partecipato a un bando di ideazione bozzetti: creatività, precisione, scelta sapiente di colori e fiori sono state le carte vincenti per essere selezionati da una accorta giuria di maestri infioratori.

In questa quarta edizione della Festa del Fiore verranno infiorati dagli studenti ben dodici tappeti floreali per un conteggio complessivo di più di 60 mq d’infiorata. Ai quadri dei piccoli infioratori se ne aggiungeranno quattro realizzati da esperti maestri infioratori provenienti dal Centro Italia. I gruppi ospiti sono associati, proprio come Vignanello, che ne tiene la segreteria, all’Ass.ne Nazionale Infiorate Artistiche – Infioritalia, nata nel 2002, proprio allo scopo di promuovere l’infiorata e le località che ne possiedono la tradizione. I gruppi provengono da: Bolsena (VT); Cervaro (FR); Poggio Moiano (RI); San Gemini (TR).

Piazza della Repubblica, oltre alle infiorate, si animerà anche attraverso numerose iniziative collaterali: interverrà all’evento anche il “Museo del Fiore” di Acquapendente (VT) con una sua mostra itinerante.

Musica, animazione per bambini, tombole e lotterie sapranno rendere ancor più gradevole la giornata per la popolazione vignanellese e per i numerosi turisti che sceglieranno Vignanello e la Tuscia viterbese per il lungo ponte del Primo Maggio. Proprio per questi ultimi sono state ideate alcune visite guidate ai luoghi d’interesse della cittadina: il centro storico e la Chiesa di S. Maria della Presentazione, il Castello Ruspoli e i suoi giardini e la Vignanello Sotterranea “Connutti”.

Durante la cerimonia conclusiva, inoltre, verranno svelati i bozzetti che verranno infiorati dagli studenti in occasione della tanto attesa Infiorata notturna del Corpus Domini del 3 Giugno. In quella data, le vie principali del paese, dalla Piazza al Comune all’Arco del Vignola, si coloreranno, in maniera ininterrotta, di tappeti floreali, quadri geometrici e riproduzioni d’opera d’arte. I lavori di preparazione cominceranno nel tardo pomeriggio di sabato fino all’alba della mattina seguente per poter essere ammirati durante la Santa
processione della domenica.

Programma della manifestazione:

09.30: Inizio dei lavori degli alunni dell’Istituto Falcone e Borsellino coinvolti nel “Progetto Infiorata nelle
scuole” delle classi 5° elementare, 1° e 2° media.

Accoglienza dei gruppi ospiti, soci dell’Ass.ne nazionale Infiorate Artistiche – Infioritalia, di: Bolsena (VT);
Cervaro (FR); Poggio Moiano (RI); San gemini (TR).

11.00: Colazione offerta per tutti i partecipanti.

Apertura stand e mostra itinerante del “Museo del Fiore” di Acquapendente (VT)

13.00: Conclusione dei tappeti floreali realizzati dagli alunni delle scuole
Pausa pranzo per i gruppi ospiti

15.30: Animazione e trucco per bambini “Karibù Animation”

Inizio visite guidate gratuite al centro storico di Vignanello e alla Chiesa S. Maria della Presentazione, risalente alla prima metà del Settecento. La chiesa ospita al suo interno, oltre a un ricco museo con paramenti sacri di papa Benedetto XIII, un prezioso Gloria di angeli che racchiude una Madonna col bambino di Annibale Carracci e un organo ottocentesco, opera del perugino Angelo Morettini. Sono altresì previste visite guidate presso il Castello Ruspoli e i suoi giardini e presso la Vignanello Sotterranea “Connutti”.

16.30: Intrattenimento musicale degli allievi di “Musicultura – Scuole di Musica”
17.30: Tombola per adulti e bambini con ricchi premi
18.30: Cerimonia di premiazione dei bozzetti vincitori della “Festa del Fiore” e dell’Infiorata del Corpus
Domini 2018.
Saluti delle autorità ed estrazione lotteria.
Finale con sorpresa.
Vignanello, 18 Aprile 2018

Il presidente Ass.ne Infioratori Vignanello
Roberta Grattarola