Forme e colori si inaugura sabato 21 aprile a Viterbo, al Museo della Ceramica

CNA: “Sarà una grande festa dell’artigianato artistico”

NewTuscia – VITERBO – Una festa lunga un mese dedicata all’artigianato artistico. Forme e colori della terra di Tuscia, la mostra concorso organizzata da CNA Artistico e Tradizionale di Viterbo e Civitavecchia con il sostegno della Fondazione Carivit e la collaborazione della Cooperativa Girolamo Fabrizio, si inaugura sabato prossimo, 21 aprile, alle ore 11, a Viterbo, nelle sale del Museo della Ceramica della Tuscia (Palazzo Brugiotti, via Cavour 67).

“Sarà una grande festa, perché questo evento, al dodicesimo anno di vita, offre un palcoscenico alla creatività e alla bellezza che l’artigianato esprime, grazie alla passione e alla competenza di chi conserva, e lavora per innovare, i mestieri della tradizione”, spiega Lucia Maria Arena, presidente territoriale di CNA Artistico e Tradizionale, che interverrà alla inaugurazione insieme con le autorità e con Mario Brutti, presidente della Fondazione, Angelo Pieri e Luigia Melaragni, rispettivamente presidente e segretaria della CNA, Riccardo Monachesi, architetto da anni impegnato nella ricerca artistica nel campo della ceramica, Cristina Bugiotti, presidente della Cooperativa Girolamo Fabrizio.

Forme e colori 2018 mantiene la formula delle precedenti edizioni. Gli artigiani, ben 29, partecipano al concorso con opere inedite nelle sezioni “artigianato artistico” e “artigianato e design”. E uno spazio importante, ogni anno più interessante, è riservato agli studenti dei Licei Artistici “Francesco Orioli” di Viterbo e “Ulderico Midossi” di Civita Castellana – sezione di Vignanello: 32 i candidati nella sezione “artigianato e design quale terreno di ricerca per la Scuola”. I premi ai primi tre classificati in ciascuna sezione sono assegnati da una giuria di esperti. Per il terzo anno, viene riproposto anche il premio del pubblico: i visitatori (ricordiamo che l’ingresso è libero) potranno votare le opere degli artigiani fino al 13 maggio.

In questo mese dell’artigianato, sarà offerta anche l’opportunità di approfondimenti sull’”arte del fare” proprio con gli artigiani. Gli incontri sono in agenda nei giorni 27 aprile, 4 e 11 maggio, tutti alle ore 10,30.

In attesa che si spalanchino le porte del Museo, ecco i nomi degli artigiani protagonisti, con le loro opere, dell’appuntamento: Giuseppina Altieri Selleria Altieri (Civitavecchia), Sara Arcangeli Il Melograno Bianco (Bagnoregio), Lucia Maria Arena Antica Legatoria Viali (Viterbo), Artistica Laboratorio d’Arte (Viterbo), Mattia Belli Decor Design (Viterbo), Patrizia Bernini Sartoria Cavour (Viterbo), Alessio Bianco Cotto Vetriolese (Bagnoregio), Danilo Bonucci Orafo (Viterbo), Marco Bracci Esclusivi Ferri Forgiati (Civita Castellana), Fabio Brasili Torus (Tuscania), Cinzia Chiulli (Viterbo), Anna Cirioni Ceramica Artistica (Civita Castellana), Luigi Cuppone Laboratorio Linfa (Orte), Ilaria D’Antoni D.R. Living Stone (Tuscania), Vincenzo Dobboloni Mastro Cencio (Civita Castellana), Isa Doganieri La Fornace di Celleno (Celleno), Maurizio Feliziani Scagliole (Oriolo Romano), Andrea Filodelfi (Viterbo), Elisa Formicola Aquarubra (Viterbo), Maria Grazia Gradassai Bell’Ornato Studio d’Arte (Civita Castellana), Daniela Lai (Viterbo), Daniela Lombardo Creazioni Daniela (Viterbo), Armando Mortet Bottega d’Arte Mortet (Oriolo Romano), Laura Pacifici Orafa (Capranica), Pina Perazza Gioielli d’Arte (Vignanello), Angelo Pieracci (Vetralla), Mara Santoni Terre di Rasenna (Bolsena), Marco Scarici La Bottega delle Idee (Capranica), Stefano Todini Todini Sculture (Tarquinia).

La mostra concorso, patrocinata, con la Fondazione, da Regione Lazio, Camera di Commercio di Viterbo, Provincia, Comune di Viterbo e Osservatorio dei Mestieri d’Arte, sarà aperta con questi orari: giovedì, venerdì, prefestivi e festivi 10-13/15-19.

Info: 0761.223674. www.cnaviterbocivitavecchia.it.