Ricevuto dal sindaco Stirati il ‘maratoneta’ Giovanni Malagutti

loading...
Sindaco Stirati

NewTuscia – GUBBIO – Il sindaco Filippo Mario Stirati ha ricevuto questa mattina in Sala Consiliare il ‘maratoneta’ Giovanni Malagutti,  presidente dell’omonima Fondazione  impegnata  da più di 20 anni  in difesa  dei diritti dei bambini e dei soggetti più deboli.  Malagutti sta percorrendo l’Italia  per promuovere il progetto “CAMMINATA ITALIANA ‐ BENESSERE, AFRICA, DIRITTI”, accompaganto da uno staff di cui fanno parte Marco Piva e Serena Spadini.   Partito da Firenze sabato 7 aprile,  percorrerà 2 mila e 300 chilometri  a piedi fino in Sicilia per concludere il percorso il 3 giugno a Mantova.   Proveniente da  Città di Castello,  ha percorso  ieri la tappa giornaliera di circa 40 km per arrivare a Gubbio per sollecitare il rispetto dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza che spesso portano le conseguenze negative di una società iniqua,  per   riflettere sulle migrazioni dei popoli  specie quelli africani  provati da guerre e da mancanza di risorse, per   portare l’attenzione  sul benessere della persona allo scopo di prevenire le malattie.

Sono 50  i sindaci di 11 regioni italiane che  stanno accogliendo  il suo messaggio e il sindaco Stirati ha espresso la piena adesione al progetto:  « Azioni lodevoli come le sue sono un esempio per tutti e rappresentano una finalità sociale e umanitaria a cui dedichiamo tutta la nostra attenzione. Come amministrazione,  si stiamo impegnando su più fronti in difesa di deboli e svantaggiati, poiché riteniamo che una società giusta non debba lasciare indietro nessuno ».  La Fondazione Malagutti si è costituita  in Lombardia nel 2002 con finalità di solidarietà sociale e assistenziale rivolte a persone in difficoltà, soprattutto bambini, attraverso il network ‘Diritti a Colori’.   Durante il cammino, viene messo in luce anche il patrimonio artistico delle località italiane  sede di  tappa,  attraverso i social network dedicati all’iniziativa come  la pagina facebook  ‘camminata italiana’.  Dopo l’incontro con il sindaco Stirati,  Malagutti è partito a piedi alla volta di Perugia.

SIGLATO  PROTOCOLLO D’INTESA TRA COMUNE DI GUBBIO E ACCADEMIA DI BELLE ARTI ‘PIETRO VANNUCCI’ 

E’ stato siglato questa mattina il  protocollo d’intesa  tra  il sindaco  del Comune di Gubbio Filippo Mario Stirati  e  ABA – Accademia di Belle Arti ‘Pietro Vannucci’ di Perugia,  rappresentata  dal  direttore  Paolo Belardi.  Si  è così formalizzata  una collaborazione  già attiva su vari fronti con ABA,  che  rappresenta una realtà storica di riferimento  sul territorio umbro,  a livello di eccellenza nei campi della didattica e della ricerca. La finalità dell’accordo è quella di sviluppare  azioni comuni,  grazie alle competenze specialistiche dell’Accademia in materia di arte e design, che costituiscono una garanzia per affrontare in modo culturalmente adeguato i temi della programmazione e progettazione urbana, con  particolare riferimento alle questioni che riguardano l’arredo urbano e le installazioni artistiche.

Previste  anche attività  convegnistiche, congressuali,  seminariali ed  espositive. I risultati della collaborazione saranno resi noti e pubblicizzati  attraverso adeguate azioni di promozione. Il protocollo d’intesa avrà validità triennale e potrà essere rinnovato con apposito accordo scritto tra le parti.  Belardi ha annunciato che il 25 aprile verrà donata una bandiera al ‘Gruppo Sbandieratori’ ed  ha assicurato un  forte impegno per la riattivazione della  Biennale di Gubbio.  Ha inoltre comunicato che in  questi giorni  presso l’Università di  Milano, studenti e docenti di ABA stanno lavorando all’installazione di un’opera dal titolo ‘Guardavo le macerie e immaginavo il futuro’, che sarà inaugurata il 16 aprile, sottolineando  l’impegno sociale dell’istituto, che ha registrato  in questi anni un boom di iscrizioni.

SIGLATO  PROTOCOLLO D’INTESA TRA COMUNE DI GUBBIO E  ‘GUBBIO SUMMER FESTIVAL’ 

E’ stato siglato questa mattina un protocollo d’intesa tra il Comune di Gubbio nella persona del sindaco Filippo Mario Stirati e l’associazione culturale ‘Gubbio Summer Festival’, rappresenata dal direttore Katia Ghigi. L’accordo  riconosce  rilievo culturale e turistico  alla manifestazione culturale omonima,  che da 28 anni rappresenta un  evento  di riferimento e di risonanza internazionale, grazie alla presenza di celebri musicisti che si sono avvicendati nelle varie edizioni e alle ‘master class’ che  hanno registrato  un numero crescente di partecipanti. Il Comune, vista la rilevanza e il richiamo della manifestazione,  intende sostenere l’organizzazione in ogni forma possibile, in modo da potenziarne i contenuti di eccellenza.

PRESENTAZIONE LIBRO DI POESIE DI SERGIO TARDETTI “RITRATTI DI SCONOSCIUTI”

Sabato 14 aprile, alle ore 18, presso la sala ex Refettorio della Biblioteca Sperelliana, verrà presentata  la raccolta di poesie di Sergio Tardetti, “RITRATTI DI SCONOSCIUTI”, curata dalla Casa Editrice Bertoni. Saranno presenti  il sindaco Filippo Mario Stirati, l’autore, il critico letterario Bruno Mohorovich e l’editore Jean Luc Bertoni. Nel corso della presentazione,  ci sarà la lettura di alcune poesie tratte dalla raccolta, a cura della Compagnia Teatro della Fama. La cittadinanza è invitata a partecipare.

TORNA ‘STREET WORKOUT’ DOMENICA 15 APRILE

Torna  ‘STREET WORKOUT’,  il più grande format outdoor. Walking e stazioni di grande fitness nelle strade e piazze  della ‘più bella città medievale’,  con il patrocinio del Comune di Gubbio. Domenica 15 aprile dalle ore 10 alle ore 12,  ritrovo in Piazza S.Pietro e consegna delle cuffie alle ore 9.15. La prenotazione è obbligatoria, il costo è di € 15.00 con T-Shirt in omaggio per i partecipanti.  Per ulteriori info 347 1884491, mail crealucia@yahoo.it  www.streetworkout.fit .

INAUGURAZIONE NUOVA SEDE ‘BANDA COMUNALE DI GUBBIO’ NEI LOCALI PIU’ AMPI DI VIA CAIROLI

Domenica 15 aprile alle ore 10,30, alla presenza  tra gli altri del sindaco Filippo Mario Stirati,  verrà inaugurata la nuova sede  della Banda Comunale  ‘Città di Gubbio’, sempre all’interno dello stabile in via Cairoli.  Gli spazi sono stati assegnati dal Comune in convenzione siglata il 28 marzo dello scorso anno,  per accogliere le

le esigenze più volte manifestate di poter disporre di locali più spaziosi visto l’aumentare  delle attività e delle adesioni al gruppo musicale,  che al momento si attestano intorno alle 70 unità.  All’interno della struttura  è stato asseganto  un locale di circa 110 metri quadri, che consente  di poter sviluppare un impegno più articolato e al quale sono stati  apportati a cura della Banda stessa  interventi migliorativi strutturali e tecnici.  L’edificio ha già una connotazione con finalità musicali di vario genere e si apre ancora di più alla massima collaborazione e partecipazione.

La formazione musicale della Banda  è legata fortemente alla città,  sottolineando  ricorrenze cittadine di natura civile, religiosa, tradizionale e folkloristica e persegue molteplici finalità sociali e culturali, tra cui la formazione dei musicanti e la loro crescita culturale nel settore, promuovendo, soprattutto tra le nuove generazioni, lo studio e l’esecuzione di brani musicali riconducibili alla storia della Città e consentendo il perpetrarsi della tradizione bandistica eugubina risalente alla seconda metà del 1800.

CONVEGNO ‘PROGETTO GUBBIO CITTÀ CARDIOPROTETTA’ DALLA RETE DEI DEFIBRILLATORI

Venerdì 20 aprile, con inizio alle ore 17, presso l’Auditorium dell’Ospedale di Gubbio – Gualdo Tadino, si terrà una convegno organizzato dall’Associazione “Gli Amici del Cuore”.

Il convegno avrà per tema il “PROGETTO GUBBIO CITTÀ CARDIOPROTETTA”. Sono previsti interventi di Filippo Mario Stirati sindaco della città di Gubbio, Luca Barberini  assessore regionale alla Sanità,  Andrea Smacchi  consigliere regionale, Francesco Borgognoni  responsabile del 118 Usl Umbria 1, Pasquale Parise  direttore sanitario Usl Umbria 1, Sara Mandorla primario reparto di cardiologia Ospedale di Gubbio -Gualdo Tadino, Massimo Pannacci e Pierluigi Piergentili della Confraternita della Misericordia di Gubbio, Giancarlo Sollevanti coordinatore del progetto “Gubbio Città Cardioprotetta”,  Roberto Rossi docente dell’Istituto “Cassata – Gattapone” e autore, con i suoi allievi, dell’app ‘Save Your Heart’, Simone Cecchini testimonial della Campagna per il Primo Soccorso.  Durante il convegno, oltre a fare il punto sullo stato attuale del progetto, verranno presentate la mappa del territorio con indicazioni sul posizionamento di tutti i defibrillatori in rete e l’app  ‘Save Your Heart’, che consente una rapida localizzazione del defibrillatore più vicino ai soccorritori.

Inoltre, verrà avanzata la proposta per la costituzione di una rete di defibrillatori e di operatori laici di primo soccorso tra i Comuni che fanno riferimento all’Ospedale di Gubbio – Gualdo Tadino.

AL LAVORO PER L’APPUNTAMENTO ‘MARCIA DEL BEN…ESSERE 2030’  LEGATA AGLI OBIETTIVI DI ‘AGENDA 2030’  PROMOSSA DAL CENTRO STUDI NUTRIZIONE UMANA

Si avvicina  l’appuntamento della  ‘MARCIA DEL BEN…ESSERE 2030!!’,  che si terrà nei giorni di sabato  9 e domenica 10 giugno,  promossa dal  Centro Studi Nutrizione Umana,  in collaborazione con  Comune di Gubbio,  USL Umbria 1, Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica,  con la finalità di diffondere la conoscenza dei “17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile” delle Nazioni Unite.

« Siamo allineati con gli obiettivi dell’Agenda 2030 –  spiega il medico nutrizionista Guido Monacelli  presidente dell’associazione CSNU –  che  esprime un chiaro giudizio sull’insostenibilità dell’attuale modello di sviluppo, non solo sul piano ambientale, ma anche su quello economico e sociale. In questo modo viene definitivamente superata l’idea che la sostenibilità sia unicamente una questione ambientale e si afferma una visione integrata delle diverse dimensioni dello sviluppo.  La marcia avrà cadenza annuale fino al 2030 per sottolineare la scadenza degli obiettivi proposti dalle Nazioni Unite:  l’obiettivo è avere per quella data  un Pianeta senza fame e povertà, con acqua, salute ed istruzione per tutti, senza disparità di genere, educato alla produzione e al consumo consapevole ed altro.  Ognuno di noi può partecipare attivamente alla costruzione del futuro ».

Il percorso della marcia è di circa 13 km e presenta un dislivello di 362 metri, è percorribile a piedi con una difficoltà bassa/media, si consiglia comunque l’utilizzo di scarpe comode e la disponibilità di un K-Way in caso di maltempo.  La partecipazione alla marcia da parte dei minori è possibile solo se accompagnati dai genitori o chi ne fa le veci.  Iscrizione alle attività e info su www.nutrition.it