Gubbio, al via la mostra degli artisti Laura Facchinelli e Raimund Prinoth

NewTuscia – GUBBIO – Nuovo appuntamento artistico a Gubbio, con la bi-personale ospitata presso Palazzo del Bargello, fino al 29 aprile, degli artisti Laura Facchinelli e Raimund Prinoth, dal titolo “Paesaggi di vita”. Inaugurata la scorsa domenica 8 aprile, alla presenza degli autori e dell’Assessore al Turismo del Comune di Gubbio Oderisi Nello Fiorucci, la mostra si inserisce nel calendario espositivo dell’Associazione Culturale La Medusa, e porta l’attenzione sulla sintesi paesaggistica ed architettonica, focus di due artisti a confronto che utilizzano linguaggi stilistici, complessi e molto diversi tra loro.

Laura Facchinelli, giornalista e artista veneziana, contempla la montagna, in particolare la roccia, che nei suoi dipinti si trasforma, assumendo talvolta forma e consistenza di un corpo vivente. Dalla montagna alle cattedrali gotiche: un altro filone di ricerca è legato al senso del sacro. Ma l’artista ama anche i grattacieli, segni essi, al tempo stesso splendidi e inquietanti, della città contemporanea.  Raimund Prinoth, che vive a Bolzano, concentra la sua attenzione sul paesaggio familiare con le sue montagne, immutabili nel tempo, ma ricche di sorprendenti rivelazioni. L’artista ama esplorare anche altri luoghi – dalla Grecia, a Parigi, alla Venezia del Palladio – ricercandone sempre la bellezza. Molto intensi i ritratti. Nelle nature morte, il realismo ha il sapore della poesia.

Il paesaggio su tutti dunque, è il centro del dialogo tra i due artisti, naturale o urbanizzato, componente fondamentale della nostra esistenza, come bene culturale condiviso, esso evoca in tutti noi un forte fascino e ha costituito in passato e rappresenta tuttora, seppure secondo particolari declinazioni, una forte attrazione per l’animo dell’artista. La mostra verrà inaugurata domenica 8 aprile alle ore 11.00 alla presenza degli artisti e della autorità.