Viterbo, pronti a partire con la nona edizione di Medioera

di Serena Biancherini

NewTuscia – VITERBO –  Al via la nona edizione di Medioera a Viterbo. Presenti alla conferenza stampa di presentazione questa mattina lo sponsor De Simone di Confartigianato, Marco De Carolis, presidente dell’associazione, Antonio Delli Iaconi, Giulio Curti di Lazio Innova e Massimiliano Capo.

Medioera è il festival dell’innovazione e dello sviluppo digitale che si volgerà allo Spazio Attivo di Valle Faul e che punterà lo sguardo, attraverso numerosi appuntamenti, sull’utilizzo delle tecnologie e dell’energia nelle loro più svariate forme.

Dal 5 aprile fino all’8 prenderanno vita mattina e pomeriggio incontri con studenti, ideati per metterli a confronto con il mondo del lavoro, dibattiti e approfondimenti, che come al solito non mancheranno, ma soprattutto l’attenzione si concentrerà attorno a tre iniziative in particolare.

Due sono nuove: lo Start Up Night, una serata volta a mettere in mostra le novità e le idee creative per migliorare prodotti e servizi, e il premio Fantappié, dedicato allo matematico viterbese classe 1901 Luigi e consegnato a chi ha fatto della ricerca la propria vita.

La terza, l’Instameet – l’incontro tra Instagramers provenienti da ogni zona dell’Italia – è l’evento conclusivo che immortalerà il viaggio alla scoperta della Teverina seguendo le tappe Tarquinia, Civita di Bagnoregio, Bolsena, Caprarola, Tuscania, Sutri e ovviamente Viterbo, partendo da Celleno, la “città perduta” e finendo a Castiglione in Teverina con le degustazioni dei vini Falesco.