Consiglieri regionali: da tre i viterbesi diventeranno 2

NewTuscia – VITERBO – Elezione dei consiglieri regionali. Tra le preferenze espresse dai cittadini della Tuscia, spiccano Enrico Panunzi del Pd e Silvia Blasi del M5S. Questi due nominativi almeno dovrebbero essere sicuri.

Almeno loro, perché in teoria si parla di un terzo candidato viterbese, Luisa Ciambella, che grazie al  numero di preferenze ottenute con i voti sembra rientrare tra i dieci consiglieri del premio di maggioranze spettante alla coalizione vincente, ossia quella di Zingaretti.

Secondo le leggi, almeno un consigliere per provincia può usufruire di questo premio di maggioranza, dunque nessun problema: rimarrebbe tuttalpiù da trovarne un altro.

Semplice da questo punto di vista, invece secondo il sistema elettorale vigente, la regola di avere almeno un candidato per provincia, sarebbe stata già rispettata con il primo eletto. Il secondo infatti scatterebbe con un risultato superiore al 33%, ma nella Tuscia Viterbese tale risultato non si è verificato. Avremo quindi al terzo posto per ora vacante un altro consigliere, forse di Roma.