Pro Piacenza, il prossimo avversario della Viterbese

Valentino Cesarini

NewTuscia – VITERBO – Il prossimo avversario della Viterbese Castrense si chiama Pro Piacenza. La squadra rossonera (il colore fu scelto perché alcuni fondatori erano simpatizzanti del Milan), dal punto di vista storico è la seconda squadra della città di appartenenza dopo il Piacenza. Infatti il Pro Piacenza milita nei campionati professionistici solamente dLogo_Pro_Piacenza_1919alla stagione 2014/2015, salvandosi ai  play-out nelle prime due stagioni e arrivando a metà classifica lo scorso anno.

Il Pro Piacenza, allenato da Fulvio Pea, si trova in sedicesima posizione con 23 punti. Fra le mura amiche in dodici gare ha avuto un ruolino equilibrato: 4 vittorie (Giana, Monza, Lucchese e Pistoiese), 4 pareggi (Alessandria, Cuneo, Prato e il derby con il Piacenza) e altrettante sconfitte (Olbia, Pontedera, Pisa e Carrarese). Ha segnato 12 reti e ne ha subite 14, con una media punti di 1,33 a partita.

C’è da segnalare che il Pro Piacenza ha il peggior attacco del girone con solo 16 reti segnate (di cui 12 realizzate in casa), e di tutte le squadre della Serie C, precede solamente l’Akragas che ha siglato 15 reti.

Il capocannoniere della squadra è Danilo Alessandro con 8 centri, seguito a 3 da Barba, a quota 2 da Belfasti e con un goal a testa troviamo Belotti, Starita e La Vigna.

Fra le due squadre c’è solamente un precedente giocato a Piacenza. E’ quello che si giocò al Garilli il 23 ottobre 2016. La Viterbese, allenata all’epoca da Giovanni Cornacchini, passò in vantaggio con Diop, ma i locali ribaltarono la situazione con i goal di Rossini e Pesenti.