“Noi con l’Italia” – UDC presentano i propri candidati al Caffè Letterario di Viterbo

IMG-20180206-WA0000NewTuscia – VITERBO – Noi con l’Italia: è stata presentata oggi presso il Caffè Letterario di Viterbo la coalizione del centrodestra candidata alle elezioni regionali e politiche 2018. Il simbolo, spiega Felice Casini, è uno scudo con sopra una croce, un richiamo “romantico” a quello che era lo stesso della Democrazia Cristiana.

“Non ci chiamate quarta gamba”, avvertono i candidati di Noi con l’Italia – UDC: “saremo decisivi per la vittoria del centrodestra”.

Alla Regione Noi con l’Italia – UDC insiste soprattutto sulla sanità, criticando l’operato di Zingaretti, che non è riuscito a concepire un programma di miglioramento, ma ha agito con una serie di interventi in situazioni di emergenza.

Noi con l’Italia sostiene Stefano Parisi come candidato presidente della Regione Lazio, in lista con Fausto Spitali, Teresa Raguso, Corinna Marzi e Vincenzo Petroni.
I candidati alla Camera dei Deputati sono Simonetta Badini (capolista), Guido Cianti e Simone Rosati; al Senato si candida Daniela Anetrini.

Presente alla conferenza anche Luciano Ciocchetti, coordinatore regionale di Noi con l’Italia.

Programma

Una visone condivisa, l’impegno di Simonetta Badini e “Noi con l’Italia-Udc”

per il collegio Lazio 2-01

 Sostenere le imprese e incentivare lo sviluppo sostenibile

IMG-20180206-WA0001La pressione fiscale eccessiva e i ritardi nei pagamenti da parte della PA sono i principali ostacoli alla rinascita del modello, tipicamente italiano e fortemente radicato nel Lazio, delle piccole e medie imprese. Per questo tra gli obiettivi a breve termine va inserito il pagamento immediato di tutti i debiti della Pubblica amministrazione nei confronti di cittadini e imprese, anche con lo strumento innovativo dei Titoli di Stato di piccolo taglio.

Con le risorse liberate dalla flat tax, si andrà a stimolare gli investimenti pubblici e privati, facilitando nel contempo l’accesso al credito. Va modificato, inoltre, lo split payment al fine di rendere neutra l’applicazione dell’IVA su tutta la filiera di produzione.

Fondamentale sarà poi portare a compimento la revisione del Codice degli appalti in direzione della ecosostenibilità, premiando le aziende che vanno oltre ai requisiti minimi ambientali e si dotano di certificazioni verdi avanzate.

 Ricucire lo strappo del ceto medio: la flat tax di “Noi con l’Italia”

Non una flat tax “qualsiasi”, ma una flat tax pensata per il ceto medio, quello che ha pagato di più lo scotto della crisi economica globale e dell’eccessivo carico fiscale.

Un modello di tassazione che protegga la fascia di reddito più bassa, con una no tax area per i redditi fino a 12.000 euro, e introduce un’aliquota unica al 27% per i redditi fino a 75.000 euro che elimina del tutto quelle attuali progressive del 38% (da 28.001 a 55.000 euro) e del 41% (da 55.001 a 75.000 euro).

IMG-20180206-WA0003Rimettere al centro la famiglia e tutelare il suo ruolo nella società

Per ritrovare il suo ruolo fondamentale all’interno della società la famiglia ha bisogno di aiuti concreti e politiche sociali calate nella realtà. Per sostenere i nuclei sempre più in difficoltà occorre eliminare le tasse sulla prima casa e quelle sui risparmi, no al bollo sulla prima auto, stabilire una pace fiscale con tutti i piccoli contribuenti impossibilitati a far fronte alle pendenze con il fisco, superare l’attuale modello di contenzioso tributario eliminando Equitalia.

Le famiglie devono ritrovare serenità grazie all’aumento delle pensioni minime e all’introduzione di un trattamento previdenziale per le mamme, estendendo le prestazioni sanitare, aumentando i sostegni per chi è colpito da invalidità, offrendo servizi per l’infanzia e percorsi di aiuto per i giovani, dalla scuola al mondo del lavoro.

Anche gli animali domestici, a tutti gli effetti parte delle famiglie italiane, meritano attenzione e protezione attraverso l’introduzione di un Codice delle norme a tutela dei diritti degli animali domestici e di affezione.

Simonetta Badini

Simonetta Badini è esperta in comunicazione e partecipazione ambientale. Laureata in Scienze Politiche, da sempre impegnata nelle tematiche legate allo sviluppo, è a capo di un’azienda innovativa, che ha fatto della sostenibilità il suo marchio distintivo.

In qualità di editore, ha lanciato un progetto editoriale di alto profilo dal titolo Eco-news, periodico nazionale sulla sostenibilità ambientale, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Oltre ai numerosi premi nazionali e internazionali, ha ricevuto l’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Il suo percorso politico attivo ha avuto inizio nel 2010 come candidata del Pdl alle elezioni regionali, un’esperienza che le ha permesso di conoscere più a fondo il territorio con le sue potenzialità e criticità e l’ha portata a un risultato da tutti definito eclatante.

A gennaio 2018 è stata candidata da “Noi con l’Italia – Udc”, quarto polo del centrodestra, come capolista alla Camera nel collegio plurinominale Lazio 2-01.

Ecco i video della presentazione: