Gaetano Alaimo

NewTuscia – VITERBO – Il 2 febbraio salvatore_alaimo_201302021143932_olms2l0h0h8rn44yzvnx260fd (1)2013 ci lasciava Salvatore Alaimo, fino a quel giorno editore e responsabile produzioni video di NewTuscia.it.
Ricordarlo non è facile. Soprattutto dopo 5 anni che sono sembrano un soffio di tempo. Salvatore era una persona discreta, non amava stare sotto i riflettori.
Il suo amore per la fotografia e le riprese video lo aveva portato ad abbracciare questa nuova avventura legata all’editoria locale.

Mio padre era una persona a tutto tondo. Amava le piccole cose che sapeva apprezzare mediante una fotografia o una parola ai suoi cari ed amici. Il suo impegno per il nostro giornale nacque da queste passioni che, con grande spirito di sacrificio, Salvatore trasformò in impegno quotidiano mediante le riprese video del giornale e tanti servizi fotografici.

La sua scomparsa improvvisa ha lasciato un vuoto incolmabile dentro tutti noi. Il giornale ha potuto continuare la sua difficile avventura nel panorama dei giornali locali, pur con le tante ristrettezze economiche, soprattutto grazie al suo impegno e alla sua caparbietà che, anche noi, ora cerchiamo di continuare nel suo esempio.

Oggi NewTuscia.it è diventato uno dei giorni più letti ed apprezzati della provincia di Viterbo ed è letto in Umbria e provincia di Roma:  il lavoro svolto da Salvatore Alaimo è stato fondamentale per tracciare quella strada che oggi seguiamo tutti noi.