di Anna Lamonaca

NewTuscia – RIMINI – La fiera di Rimini Sigep è la fiera internazionale leader indiscussa nei settori della gelateria, pasticceria, panificazione artigianali e caffè. Uno show mondiale che premia i talenti, investe sulle giovani generazioni, porta l’eccellenza italiana nel mondo e l’eccellenza mondiale in Italia. E’ qui che si svolgono i campionati più attesi dai professionisti come La Coppa del Mondo della Gelateria, di Pasticceria, Star of Chocolate, di baristi e per settore di pianificazione.

Anche quest’anno Cafè MoKambo anima la Fiera di Rimini Sigep con gli ospiti del suo stand. C’era molta attesa alla vigilia per scoprire quale personaggio avrebbe fatto da testimonial alla famiglia DI Nisio in quest’occasione. E loro, da anni sempre molto attenti ai gusti della gente, non hanno deluso e aspettative. Direttamente da Striscia la Notizia e dal Grande Fratello Vip Luca Abete e Luca Onestini sono stati accolti dal calore della folla presente in Fiera.

I due per ore, senza mai perdere il sorriso, hanno firmato autografi, fatto selfie con grandi e piccini. E, mentre l’ex gieffino faceva ballare tutto il parterre aiutato dall’entusiasmo  delle Mokambine e dei Mokambo Boys, non poteva mancare la consegna della celebre Pigna da parte di Abete a Davide Di Nisio e Alessia, figli del patron del marchio di caffè abruzzese. “Un dono che non si nega a nessuno! La mia pigna però è per i numeri uno!”, ha scritto l’inviato di Striscia su un bigliettino. Prima di tuffarsi di nuovo tra la folla che lo acclamava.

Il più accanito? Un piccolissimo di soli 4 anni che ha confessato, fra l’emozione generale, di guardare sempre il Tg satirico e di voler consegnare anche lui Pigne da grande. Questo tipo di manifestazioni che hanno l’intento di far conoscere prodotti italiani ed eccellenze grazie alla presenza di testimonial vip sicuramente ottengono buoni risultati perché si crea business, ma in questo caso l’ironia di Luca Onestini e Luca Abete hanno certamente agevolato il tutto.

La simpatia è sempre vincente e se poi è accompagnata dalla bellezza e dal saper trascinare il pubblico allora si può dire che è stata una scelta trionfante!