Il Punto sul Campionato di Lega Pro dopo la 2° giornata di ritorno

Maurizio Fiorani

NewTuscia – VITERBO – La Viterbese-Castrense di Mr. Stefano Sottili  chiude in bellezza l’anno 2017 con una vittoria interna di misura  1-0 sull’ostica formazione  biancoverde sarda dell’Arzachena. Un successo importante ma sofferto in quanto i gialloblù sono riusciti ad avere la meglio sulla formazione di Mr.Giorico nel finale di gara grazie ad una prodezza del solito trequartista belga Jari Vandeputte, giunto al suo terzo centro consecutivo in campionato. Questo successo, regala ai gialloblù viterbesi il secondo posto in coabitazione con il Siena, che è stato fermato in casa sullo
0-0 dal Pisa.

Il trequartista belga Vandeputte autore della rete della vittoria nella gara con l'Arzachena che ha regalato il secondo posto in coabitazione con il Siena
Il trequartista belga Vandeputte autore della rete della vittoria nella gara con l’Arzachena che ha regalato il secondo posto in coabitazione con il Siena

Questa vittoria permette di chiudere il 2017 in modo positivo e di  proiettarsi al 2018  con ottime prospettive per la classifica della Viterbese: patron Piero Camilli e tutto lo staff societario sono già con la mente rivolta al calciomercato di gennaio per cercare di accapararsi quei tre o quattro rinforzi mirati, specie a centrocampo, dove l’infortunio del regista Musacci ha certamente creato un vuoto, coperto momentaneamente dal regista Di Paoloantonio.

Si parla con insistenza di Moscardelli, esperto attaccante di razza, con trascorsi illustri in serie A nelle fila del Chievo Verona,  attualmente in forza all’Arezzo, oltre al centrocampista Barison, ora al Bassano Virtus, società veneta di Bassano del Grappa che milita in Lega Pro nel girone B.

Altra pista di mercato è quella che porta all’attaccante Polidori, ex giocatore dell’Arezzo ed originario della Tuscia,  in forza alla Pro Vercelli, formazione di serie B in lotta per evitare la retrocessione in serie C. Si tratta di giocatori ben conosciuti da Mr.sottili perché li ha avuti alle sue dipendenze quando allenava l’Arezzo.

Mr.Stefano Sottili la sua Viterbese-Castrense ora è al secondo posto ora può guardare con ottimismo al calcio mercato
Mr.Stefano Sottili la sua Viterbese-Castrense ora è al secondo posto ora può guardare con ottimismo al calcio mercato

Ora ci sarà la sosta di tre settimane, la ripresa del campionato vedrà i gialloblù del patron Piero Camilli impegnati nella difficile trasferta di Carrara; la formazione toscana è reduce dal successo esterno di misura 1-0 sul campo del Pro Piacenza, che ha rilanciato le ambizioni degli Apuani di Mr.Baldini nella zona Play-Off. All’andata i gialloblù, allora allenati da Mr. Valerio Bertotto, si imposero 4-3 al Rocchi, grazie ad una doppietta di Jeffersson, Cenciarelli, Bismark. I toscani sotto di tre reti alla fine del primo tempo, nella ripresa hanno messo alla frusta i gialloblù sfiorando il pareggio e costringendo la Viterbese a difendersi con molto affanno. La Carrarese è formazione temibile specie nel reparto d’ attacco, dove vanta dei giocatori molto forti, quali bomber Tavano, esperto attaccante con trascorsi in serie A con le compagini del Livorno e dell’Empoli, oltre alla punta centrale Coralli ed al centrocampista con caratteristiche offensive Rosaia.

Il Livorno capolista si è imposto per 2-0 in casa sul fanalino di coda Prato, allungando sulle dirette inseguitrici Viterbese, Siena e Pisa. Ora il distacco è di 12 punti, un margine ampio che fa dormire sogni tranquilli agli amaranto labronici di Mr. Andrea Sottil che, alla ripresa del campionato, saranno impegnati in trasferta sul campo della Lucchese, reduce dalla sconfitta di Pontedera per 3-2 e che, allo stato attuale, attraversa un periodo di grave affanno.

Il mediano Baldassin con Cenciarelli e Di Paoloantonio hanno costituito l'ossatura del centrocampo gialloblù
Il mediano Baldassin con Cenciarelli e Di Paoloantonio hanno costituito l’ossatura del centrocampo gialloblù

Il Pontedera ha chiuso con una bella vittoria il 2017, superando nel derby i rossoneri della Lucchese in casa per 3-2 dopo una partita maschia e vibrante ricca di colpi di scena. I granata del Pontedera alla ripresa del torneo dopo la sosta invernale, saranno impegnati in trasferta sul campo del Giana Erminio. La formazione lombarda è reduce dalla pesante e rocambolesca sconfitta per 4-2 sul campo del redivivo Arezzo, che in questa partita ha messo da parte la crisi societaria che attanaglia da tempo la società amaranto ed  ha gettato sul campo ardore ed orgoglio vincendo un match delicato e difficile.

Il Cuneo, compagine piemontese in lotta per la salvezza, si è imposto per 1-0 in casa sul Piacenza, conquistando tre punti pesantissimi in chiave salvezza, inguaiando gli emiliani del Piacenza, che sono scivolati in zona Play-Out, anche se è bene ricordare che il  Piacenza deve ancora recuperare la partita interna con il Siena rinviata a causa del maltempo.

I bianconeri del Siena sono stati fermati sul risultato di parità dal Pisa nel derby toscano di alta classifica. Ora i bianconeri della città del Palio sono appaiati al secondo posto dalla Viterbese-Castrense. Alla ripresa del campionato i ragazzi di Mr. Mignani e capitan Marotta giocheranno in trasferta in terra sarda sul campo dell’Arzachena, una partita che si prospetta non certo facile visto il valore degli avversari.

L'attaccante scuola Chievo Verona Ngissah Bismark subentrato nella ripresa ed il terzino Sane' Ansoumana
L’attaccante scuola Chievo Verona Ngissah Bismark, subentrato nella ripresa ed il terzino Sane’ Ansoumana autori di una bella prestazione contro l’Arzachena

Il Pisa, altra grande del girone A, alla ripresa del campionato giocherà in casa ospitando la formazione del Monza, reduce dal brillante successo interno per 3-1 ai danni della Pistoiese. Una partita da prendere con le molle.

L’Olbia dopo un periodo difficile si è imposto in casa allo stadio Nespoli sul Gavorrano per 4-3 dopo un a partita vibrante e combattuta e ricca di reti. Un successo importante che rilancia la formazione sarda al quinto posto in classifica in coabitazione con il Monza a quota 30 punti.
Alla ripresa del campionato l’Olbia viaggerà alla volta dello stadio Garilli di Piacenza, che ha chiuso con un successo di misura 1-0 a Cuneo.

La Pistoiese, dopo la pesante sconfitta di Monza, se la vedrà in casa con l’Arezzo: si tratta di una una partita tra due formazioni che stanno attraversando un momento delicato, specialmente l’Arezzo, che versa in gravi condizioni economiche e che spera in un passaggio di consegne a livello dirigenziale e societario per dare una svolta positiva a questa difficile vicenda.

L’Alessandria ha effettuato il suo turno di riposo in campionato e riprenderà il campionato nel 2018 ospitando il Pro Piacenza. Si profila una partita importante per entrambe le compagini, che cercano d’uscire dalla zona Play-Out.

Il Prato, fanalino di coda, nel primo turno di campionato del 2018 ospiterà sul proprio campo il Cuneo, una gara che ha il sapore dello scontro diretto-salvezza, specie per la compagine laniera toscana che ha bisogno di punti per alimentare le speranze di salvezza anche attraverso la lotteria dei Play-Out.

Effettuerà il proprio turno di riposo nella 3° giornata di ritorno del torneo domenica 21 gennaio il Gavorrano.

 

RISULTATI DELLA 2° GIORNATA DI RITORNO

VITERBESE-CASTRENSE-ARZACHENA 1-0
AREZZO-GIANA ERMINIO 4-2
MONZA-PISTOIESE 3-1
OLBIA-GAVORRANO 4-3
PONTEDERA-LUCCHESE 3-2
PRO PIACENZA-CARRARESE 0-1
SIENA-PISA 0-0
CUNEO-PIACENZA 1-0
LIVORNO-PRATO 2-0
HA RIPOSATO L’ALESSANDRIA

 

CLASSIFICA

LIVORNO 49
VITERBESE-CASTRENSE 37
SIENA 37 (UNA GARA DA RECUPERARE)
PISA 36
MONZA 30
OLBIA 30
GIANA ERMINIO 29
CARRARESE 28
AREZZO 27 ( DUE PUNTI DI PENALIZZAZIONE PER QUESTIONI AMMINISTRATIVE)
PISTOIESE 26
ALESSANDRIA 24
ARZACHENA 24
LUCCHESE 24
PONTEDERA 24
PIACENZA 23 (UNA GARA DA RECUPERARE)
PRO PIACENZA 21
CUNEO 20
GAVORRANO 13
PRATO 11

 

PROSSIMO TURNO (21/01/2018)

PISTOIESE-AREZZO
PRATO-CUNEO
LUCCHESE-LIVORNO
PISA-MONZA
PIACENZA-OLBIA
GIANA ERMINIO-PONTEDERA
ALESSANDRIA-PRO PIACENZA
ARZACHENA-SIENA
CARRARESE-VITERBESE-CASTRENSE

RIPOSERA’ IL GAVORRANO