Montefiascone, Paolini e Ceccarelli: “Ecco tutto il lavoro svolto nel 2017”

NewTuscia – MONTEFIASCONE – Si è svolta nel pomeriggio di ieri, presso la sala Innocenzo III della Rocca dei Papi, la conferenza stampa dell’amministrazione di Montefiascone presieduta dal sindaco Massimo Paolini e dall’assessore Massimo Ceccarrocca dei papi montefiascone elli. Altri membri della maggioranza che erano presenti erano l’assessore Paolo Manzi e i consiglieri Augusto Bracoloni e Angelo Merlo.

Altri membri della maggioranza erano assenti per malattia o impegni già presi precedentemente.

Ha aperto l’incontro il sindaco Massimo Paolini che ha fatto una panoramica generale sulle cose fatte e quelle da fare ed ha precisato il debito lasciato dalla passata amministrazione, pari a 700 mila euro.

“Abbiamo da subito lavorato per la pianta organica dei dipendenti, riducendo i capi settore e, in automatico avere dei risparmi nelle casse comunali che, per i dipendenti, incide per il 35% del bilancio”: ha esordito così il sindaco Massimo Paolini.

“Quest’anno molti dipendenti – ha continuato il primo cittadino di Montefiascone –  hanno chiesto il trasferimento in altre sedi più vicine alle proprie abitazioni, altri sono andate in pensione ed alcuni ci andranno nel 2018. Ci siamo impegnati per la realizzazione di  corsi di aggiornamento, così da avere persone più qualificate e veloci nell’erogare i servizi. L’impegno è stato a 360 gradi. Per quanto riguarda il turismo abbiamo risistemato la Rocca dei Papi ed è stato messo un direttore, così da avere una persona preparata che porti avanti i progetti: è stato messo un ticket dall’ inizio dell’anno con un numero considerevole di ingressi che, ad oggi, sono oltre i 4 mila per un incasso di oltre nove mila euro, tutti gestiti per i lavori nella Rocca dei Papi rocca dei papi montefiascone2e nel giardino adiacente. Con gli ingressi a pagamento abbiamo anche il modo di monitorare gli ingressi e sapere quanti turisti fanno visita, con dati che sicuramente aumenteranno nnel 2018″.

“Ci sono stati molti incontri di notevole prestigio – ha detto ancora Paolini – che si sono svolti in questa sala, tra cui quelli con gli ambasciatori di vari Stati, incontri scientifici, quelli per i 150 anni della Festa della Polizia, oltre le tante conferenze stampa, le presentazione di libri, gli incontri musicali con artisti di pregio. E’ stato siglato un accordo tra i Comuni di Montefiascone, Orvieto, Bagnoregio e Viterbo per collaborare a livello turistico in modo da far conoscere le varie realtà e la storia delle nostre cittadine, soprattutto ai turisti diretti a Civita di Bagnoregio. Stiamo portando avanti il nostro fiore all’occhiello che è Villa Serena e lavorando per potenziarla malgrado il socio di minoranza ha deciso di uscire dalla società”.

E’ un bilancio del 2017, quindi, molto positivo quello del primo cittadino falisco.

“Da non dimenticare le tante donazioni ricevute grazie ai cittadini che hanno permesso di lavorare ancora di più per il territorio: ringrazio il consigliere Merlo per il bel lavoro che sta portando avanti sul lungolago e al cimitero. Il palazzo intero che c’è stato donato lo utilizzeremo per rilanciare il centro storico una volta per tutte. Insieme a tutto ciò ricordo il grande impegno per l’ospedale: purtroppo chiudere è facile mentre è difficile riattivare i servizi: stiamo in contatto con la Asl per riportare tutti i servizi possibili”.

L’ssessore Massimo Ceccarelli ha parlato di lavori pubblici, urbanistica e alienazioni, ricordando i tanti lavori fatti da questa amministrazione, frutto anche di una continuazione di quelli intrapresi dalla precedente, in primis quelli al Muretto sul lungolago.

Ceccarelli ha ricordato i lavori effettuati sulle sedi stradali  o che erano già in cantiere: tra questi, ad esempio, la discesa della Bandita (strada che dal Belvedere va in direzione Marta), qui sono state estirpate le radici dei pini; quindi i lavori al Casone, al Giglio ed altre strade.

“Abbiamo fatto molti lavori nelle scuole – ha detto l’assessore Ceccarelli –  partendo dalla mensa, abbiamo imbiancato i vari plessi scolastici sia dentro che fuori, asfaltato il piazzale della Manzoni, rifatto il muretto, ripristinata la ringhiera. A Zepponami stiamo facendo i controlli sulla vulnerabilità sismica per la sicurezza dei nostri ragazzi.
Sono in programma le asfaltature di altre strade ed è da precisare che lo faremo senza prendere prestiti ma usando fondi derivanti dalla vendita di nostre strutture ormai in disuso da anni ma che, ovviamente, non svenderemo a buon mercato”.

L’assessore all’Urbanistica del Comune di Montefiascone ha quindi spiegato che “sono stati finanziati e, a breve, partiranno i lavori per le fognature al fosso così da ultimare il lavoro e anche qui tutto finanziato non da noi ma dalla Talete. Abbiamo in progetto di fare due campi da tennis coperti nel plesso sportivo Le Fontanelle o con fondi comunali o privati ma è tutto praticamente già pronto a livello burocratico. Stiamo lavorando con i tecnici per sbloccare le zone delle Grazie e delle Coste, lasciate per molto tempo morenti e abbandonate e inizieremo a fare anche delle manutenzioni ordinarie. Abbiamo ristrutturato quattro appartamenti di nostra proprietà al centro storico e presto saranno abitate da persone in stato di bisogno”.

“Sono stati fatti alcuni tratti di nuova illuminazione pubblica  – ha continuato Ceccarelli – ed è da ricordare il grande aiuto economico datoci dal comitato delle Mosse. Abbiamo portato a casa dei risultati anche per quanto riguarda i parcheggi pubblici malgrado ci siano contratti in essere: il parcheggio gratuito a piazzale Mauri nel pomeriggio e la domenica e la tessera di 20 euro annui per parcheggiare un’ora al giorno dove uno vuole”.

Tanti progetti e tanti altri ne arriveranno tra cui il nuovo ingresso per Montefiascone illustrato dall’architetto Massimo Ingrosso per conto del figlio impegnato in Spagna per lavoro.

Alla fine della conferenza un brindisi di fine anno con tutti i presenti.