Green Act della Regione Lazio. Legambiente “Una proposta di legge giusta che va approvata bene e rapidamente”

NewTuscia – roma – LegambienteLegambiente ha partecipato all’audizione in commissione ambiente e presentato le proprie valutazioni e osservazioni In Consiglio Regionale del Lazio, dove si sta discutendo della proposta di legge 402 del 26 ottobre 2017 “Disposizioni in materia di Ambiente”, il cosiddetto Green Act della Regione Lazio. Nell’articolato si propone tra le altre cose di favorire lo sviluppo delle energie rinnovabili, l’istituzione delle guardie ambientali volontarie, contributi per la creazione di vasche d’accumulo idrico ai fini dell’antincendio, e soprattutto la semplificazione e certezza dei tempi di approvazione dei piani di assetto dei parchi regionali.

“Il Green Act regionale è una buona proposta di legge, giunta e consiglio regionale devono fare di tutto per approvarlo prima della fine della legislatura – dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio -, lasciando così un segno positivo e indelebile per la futura sostenibilità ambientale del Lazio; a partire dalla semplificazione e certezza dei tempi di approvazione dei piani di assetto dei parchi, norma che da sola imprimerebbe un’accelerazione reale allo sviluppo delle aree protette regionali e alle loro realtà di green economy. Con il dispositivo poi, oltre al rilancio delle politiche di sviluppo per le energie rinnovabili, all’istituzione delle guardie ambientali volontarie, al finanziamento per vasche d’accumulo idrico ai fini dell’antincendio e altro, la nostra regione si doterebbe dei principi Rifiuti Zero, ed è in questa direzione che vanno le nostre osservazioni e richieste di modifica, dall’articolato bisogna togliere ogni riferimento alla possibilità di recupero energetico da RUR (Rifiuti Urbani Residui), decretando per legge la parola fine alla stagione di inceneritori e termovalorizzatori con un ciclo dei rifiuti che non ci deve appartenere più e ai troppi conflitti territoriali ancora oggi scatenati da queste logiche vecchie e inquinanti”.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21