Noi per Vetralla: “I servizi sociali cancellano le risorse per gli handicap di particolare gravità”

NewTuscia – VETRALLA – Ancora una volta l’Amministrazione Coppari si distingue per aver soppresso un servizio essenziale, questa volta a farne le spese di questa scellerata decisione sono stati quei cittadini con handicap di particolare gravità. Infatti con un colpo di spugna, l’assesora ai Servizi Sociali del comune di Vetralla Anna Maria Palombi insieme ai suoi accoliti compagni, da bencomune-vetralla 2 due anni non stanziano i finanziamenti destinati alle famiglie con al loro interno disabilitá gravi e gravissime.

Su tale gravissima decisione, è stata incalzata nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale del 21/11/2017 dal consigliere di minoranza della lista “NOI PER VETRALLA” Giulio Zelli. Interpellata su tale argomento e sul perchè di tale sconsiderata decisione ha risposto che il mancato finanziamento nel Piano di Zona degli interventi a favore delle disabilitá gravi e gravissime, cosí come previsto dalla legge 162/98 che ha modificato la legge 104/92, é dovuto alla mancanza di richieste da parte delle persone aventi diritto. Tale risposta è forse ancora più grave del mancato stanziamento di fondi necessari alle famiglie che si trovano ad affrontare quotidianamente queste difficili e delicate situazioni.

Infatti con quest’affermazione l’Assessore Palombi ignora o finge d’ ignorare che la quantificazione dei contributi economici a favore delle famiglie con handicap grave si determinano sulla base delle domande presentate al protocollo generale del comune a fronte di apposito bando così come é avvenuto fino al 2015 e come si verifica in altri comuni a capo dei rispettivi distretti sociosanitari, ad esempio Montefiascone. Ad oggi infatti, come anche nel 2016, il comune di Vetralla non ha pubblicato nessun bando per l’assegnazione di questi fondi, dei quali hanno diritto e necessità tutte le persone che vivono in queste condizioni di particolare disabilità. Dove cominciano e dove finiscono le responsabilitá di questo disastro sociale? I fatti dimostrano che qualcosa all’interno dei Servizi Sociali non funziona, o l’assessara non riceve il giusto sostegno dai suoi collaboratori o ancor peggio é sorda ai loro suggerimenti, in entrambi I casi chiediamo al Sindaco Coppari e alla maggioranza tutta di far luce sulla questione e di intervenire con decisione ed in tempi rapidi per colmare il ritardo acquisito su una problematica di cosí ampio valore sociale e morale.

NOI PER VETRALLA

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21