Elisa Iandiorio

NewTuscia – Il 24 ottobre scorso il Ministero dello Sviluppo Economico ha definito le modalità con cui le  “Micro, Piccole e Medie Imprese di tutto il territorio nazionale possono presentare la domanda per l’ottenimento del contributo in forma di voucher per l’acquisto di hardware, software e servizi specialistici finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e all’ammodernamento tecnologico.”

Dei 100mil di euro totali stanziati, oltre 9mil sono destivoucher_digitalenati alle imprese della Regione Lazio e sono un’ottima opportunità per tutte le Micro e le PMI che vogliono entrare e/o crescere nel mondo del digitale. Per qualsiasi  tipo di business è ormai imprescindibile avere delle infrastrutture, dei servizi e delle competenze nel mondo del web e del digitale.  Ma vediamo insieme i dettagli.

 

Come funziona il voucher?

È possibile presentare domanda per l’ottenimento del voucher nel periodo che va dal 30 gennaio al 9 febbraio 2018, ma già dal 15 gennaio 2018 puoi accedere al portale e predisporre la domanda, le condizioni di base necessarie per partecipare sono:

– essere registrati nel Registro delle Imprese

– avere una casella di posta certificata (PEC)

– essere in possesso della Carta Nazionale dei Servizi.

Ogni impresa può avere un unico voucher che non può essere superiore a € 10.000 e fino al 50% delle spese ammissibili.

Facciamo un esempio:

il progetto di digitalizzazione prevede spese totali per € 25.000, di queste vengono ritenute ammissibili € 15.000, il voucher non potrà in ogni caso essere superiore ad € 7.500.

 

Che cosa finanzia il voucher?

 Il Ministero ha stabilito in linea generale che gli interventi che sono ritenuti ammissibili per l’ottenimento del voucher sono tutti quelli che portano un ammodernamento e un miglioramento dell’efficienza aziendale, tra cui:

  • acquisto di software e hardware che modernizzino l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

 

Insieme al Bonus Pubblicità (del quale ho parlato sulla mia Pagina Facebook) questo è sicuramente un altro intervento che aiuta molto le imprese ad entrare e a sviluppare il proprio business nel mondo del digitale.

 

Non perdere l’occasione di creare il tuo e.commerce o di formare te e il tuo personale sul mondo ICT, vuoi maggiori informazioni o supporto per la compilazione della domanda?

Scrivimi a info@elisaiandiorio.it oppure direttamente compilando il form sul sito www.elisaiandiorio.it nell’area “contattami”.