Il punto sul campionato di Lega Pro dopo la 10° giornata d’andata

Maurizio Fiorani

NewTuscia- VITERBO – La Viterbese-Castrense perde in casa 3-1 con il Siena nel big match della 10° giornata di andata. I gialloblù cadono sotto i colpi della capolista che, al 3° del primo tempo, passa in vantaggio con il solito Marotta già a segno nei precedenti incontri coviterbese siena98nla Viterbese.  La formazione di Mr. Nofri, che scontava il secondo turno della squalifica, ha provato a reagire attaccando e costringendo sulla difensiva i bianconeri senesi, fallendo almeno tre favorevoli occasioni da rete.

La formazione toscana di Mr. Mignani si è difesa con ordine e, alla fine del primo tempo, è pervenuta al raddoppio con Vassallo.
I gialloblù nella ripresa si sono riversati in attacco ed  hanno accorciavato le distanze con un calcio di rigore trasformato da Jefferson per atterramento in area di rigore di Celiento. Ma, ancora una volta, il contropiede dei toscani è stato micidiale ed un’azione di rimessa di Marotta è risultaua fatale per i coloro gialloblù; l’attaccante del Siena è partito in velocità sulla fascia sinistra, ha servito al centro un bel assist per Campagnacci che, da pochi metri, ha battuto in diagonale l’incolpevole portiere della Viterbese Iannarilli. Con questo successo il Siena riconquista la vetta della classifica con 24 punti, effettuando un controsorpasso ai danni del Livorno, a sua volta vittorioso in casa con l’ostica formazione del Giana Ermino per 2-1.

Per  i gialloblù si tratta di una sconfitta interna pesante, infatti con questa battuta d’arresto sono già 4 sconfitte in 10 partite di cui 3 in
casa. Un dato statistico impietoso che denota il fatto che i gialloblù sono particolarmente vulnerabili in difesa con 14 reti subite in 10 gare disputate e 18 reti fatte. Domenica la formazione del patron Piero Camilli e di Mr.Nofri sarà impegnata in trasferta sul campo dell’Arezzo, reduce dal bel successo esterno per 3-0 sul campo del Monza. Gli amaranto aretini in casa non hanno certo brillato, subendo spesso dei rovesci interni come il 3-2 con l’Arzachena , l’1-0 nel derby con la Lucchese, l’1-2 con la Pistoiese, mentre in trasferta riescono spesso a fare risultato come i colpi esterni di Alessandria 1-0 ed il 3-0 di Monza. Nelle fila dell’Arezzo milita l’esperto attaccante Moscardelli (ex Chievo Verona). Lo scorso anno le due sfide con l’Arezzo finirono entrambe sul risultato di parità a reti inviolate.

Il Siena capolista ospiterà al Franchi il Monza, cercando di ottenere i tre punti per tenere la vetta della classifica e lasciare indietro il Livorno.

Il Livorno invece ospiterà in casa il Pro Piacenza, reduce dal pari interno per 2-2 con il Prato, una partita che vede nei pronostici favoriti gli amaranto livornesi.

Il Pisa, altra grande del girone, ha espugnato per 2-0 il campo dell’Alessandria portandosi al 4° posto in graduatoria in piena zona play-off. Un successo esterno importante che permette ai neroazzurri di Pisa di tenere il passo delle battistrada Siena e Livorno. Domenica prossima il Pisa giocherà in trasferta sul campo del Piacenza, che ha effettuato un turno di riposo;  una partita delicata, visto il valore del Piacenza che è una squadra in cerca di riscatto dopo duviterbese siena46e sconfitte consecutive ad opera di Pontedera e Viterbese.

La Carrarese di Mr.Silvio Baldini ha superato in casa 2-1 l’ostica formazione sarda dell’Arzachena. I gialloblù apuani nel prossimo turno giocheranno in trasferta sul campo della Lucchese, in uno dei tanto derby toscani, contro i rossoneri di Lucca allo stadio Porta Elisa. La Lucchese è reduce dall’imprevista sconfitta esterna per 1-0 sul campo del fanalino di cosa Gavorrano per 1-0. Una battuta d’arresto che non è stata certo ben digerita dalla tifoseria rossonera che chiede un pronto riscatto.

L’Arzachena di Mr. Giorico sarà invece impegnata nel derby sardo con i cugini dell’Olbia, che sono a sua volta reduci dal successo interno per 4-1 conseguito ai danni del Cuneo. L’Olbia è attualmente terzo in classifica ed  attraversa un buon momento di forma.

Il Gavorrano, fanalino di coda, é rinfrancato dagli ultimi risultati positivi conseguiti come il prezioso pareggio a reti inviolate di Pisa e dal successo interno per 1-0 con Lucchese. Viaggerà alla volta di Pontedera dove, allo stadio Mannucci, se la vedrà con i granata del Pontedera che, nello scorso turno di campionato, ha pareggiato in casa per 2-2 nel derby con la Pistoiese.

Il Prato ha pareggiato 2-2 in trasferta a Piacenza con il Pro Piacenza: se la vedrà con la Pistoiese in trasferta in un derby molto sentito da entrambe le tifoserie.

Il Giana Erminio, dopo l’onorevole sconfitta per 2-1 sul campo del Livorno, giocherà in casa ospitando l’Alessandria. Si tratterà di un incontro tra due compagini che, in questo scorcio di campionato, non hanno certo brillato e che sono ancora alla ricerca di un proprio assetto ed equilibrio tecnico-tattico.

Nel  prossimo turno di campionato vedrà la formazione del Cuneo riposare.
RISULTATI DELLA 10° GIORNATA DI ANDATA

VITERBESE-CASTRENSE-SIENA 1-3
CARRARESE-ARZACHENA 2-1
MONZA-AREZZO 0-3
LIVORNO-GIANA ERMINIO 2-1
PRO PIACENZA-PRATO 2-2
OLBIA-CUNEO 4-1
ALESSANDRIA-PISA 0-2
PONTEDERA-PISTOIESE 2-2
GAVORRANO-LUCCHESE 1-0
HA RIPOSATO IL PIACENZA


CLASSIFICA

SIENA 24
LIVORNO 23
OLBIA 20
PISA 19
VITERBESE-CASTRENSE 18
CARRARESE 16
MONZA 15
AREZZO 13
ARZACHENA 13
PIACENZA 13
LUCCHESE 12
PISTOIESE 11
GIANA ERMINIO 9
CUNEO 9
ALESSANDRIA 8
PRO PIACENZA 7
PRATO 6
PONTEDERA 6
GAVORRANO 4


PROSSIMO TURNO

PONTEDERA-GAVORRANO
GIANA ERMINIO-ALESSANDRIA
LIVORNO-PRO PIACENZA
PIACENZA PISA (SI GIOCA IL 27-10-2017)
PISTOIESE-PRATO
SIENA-MONZA
AREZZO-VITERBESE-CASTRENSE
ARZACHENA-OLBIA
LUCCHESE-CARRARESE
RIPOSERA’ IL CUNEO