Casapound a Pratogiardino: “La gente deve sentirsi serena”

NewTuscia – VITERBO – Oggi abbiamo presenziato all’ ingresso ed all’ interno di Prato Giardino per far sì che ciòprato2 (1) fungesse da deterrente alla situazione che da mesi riguarda il parco. Un tempo luogo di aggregazione per famiglie, bimbi ed adolescenti viterbesi, oggigiorno, come riportano le cronache, divenuto zona franca per immigrati, quasi sempre richiedenti asilo ospiti nei centri d’ accoglienza del capoluogo, dediti ad attività criminose.

prato1 Grazie alla nostra presenza, all’ arrivo delle forze dell’ ordine venute a monitorare la circostanza, questi assembramenti (diverse decine di persone) si sono dapprima sparigliati poi dileguati del tutto.

Abbiamo a tal fine intenzione di ripetere periodicamente questa iniziativa, comunicandola anticipatamente, così che chiunque non si senta tranquillo possa approfittarne per riportare i propri figli al parco, il quale versa inoltre in uno stato d’ incuria imbarazzante a cui la Giunta Comunale dovrebbe provvedere quanto prima.

CasaPound Viterbo

prato3