Trading online e indipendenza economica: i consigli degli esperti

NewTuscia – È il sogno di tutti i trader che si stanno avvicinando per la prima volta a questo mondo: diventare economicamente indipendenti grazie alla propria passione per i mercati finanziari e, di conseguenza, costruirsi un futuro roseo in virtù della propria abilità da investitori. Ma è davvero possibile raggiungere l’indipendenza economica grazie al trading? Quali sono i passi da effettuare per poter arrivare a questo ambitissimo obiettivo?

 

Vivere di trading non è facile

trading onlineLa prima cosa che vogliamo condividere con tutti voi, a beneficio soprattutto di quegli investitori che si stanno avvicinando al panorama degli investimenti finanziari online in questi momenti per la loro prima volta, è che vivere di trading è difficilissimo.

Nonostante da più parti potrebbero arrivare dei segnali particolarmente incoraggianti sulla possibilità di utilizzare il trading online come prossima leva del vostro successo, mantenete sempre i piedi per terra: purtroppo, sarà molto più facile perdere buona parte del capitale investito, piuttosto che guadagnare in maniera esponenziale nuove somme di denaro.

 

Studiare: meglio farlo prima…

Quanto sopra non deve naturalmente trattenervi dall’avviare una carriera da trader professionista, e non deve nemmeno indurvi a farvi pensare che il trading online sia una “fregatura”.

La nostra affermazione vuole infatti solamente indurvi a soffermarvi sui pericoli che un’attività finanziaria come l’investimento può condurre all’interno del vostro portafoglio e, di conseguenza, vuole altresì indurvi a porre in essere tutti quei passi che vi permetteranno di ridurre il rischio di subire pregiudizi anche di grave natura, e avvicinarvi invece in misura più consapevole ai potenziali guadagni.

Fortunatamente, per raggiungere l’obiettivo della moltiplicazione delle opportunità di profitto, e del taglio delle opportunità di perdita, l’unico segreto è anche quello maggiormente alla vostra portata: cercare di studiare attentamente, con passione e con la dovuta sostenibilità, come funzionano i mercati finanziari, gli asset che potete negoziare, il money management, la gestione della psicologia nel trading e tutti quegli aspetti che dovrebbero orientarvi verso un comportamento finanziario più corretto.

Anticipando le vostre riflessioni… lo sappiamo: lo studio non è niente di divertente o, per lo meno, è poco divertente rispetto alla fase più operativa del trading online. Tuttavia, è uno step obbligatorio, che vi accompagnerà per tutta la vita: perché allora non abituarsi fin da subito a coltivare le proprie competenze?

 

Scegliere il giusto broker

Una volta ottenuto il bagaglio sufficiente per poter entrare nei mercati finanziari con la giusta sicurezza, e una volta stilato un piano di trading che vi consigliamo di rispettare (e di revisionare periodicamente), siete probabilmente pronti a entrare nel vivo.

Purtroppo per voi, però, c’è ancora uno step da effettuare: la scelta del broker al quale affidare i propri destini finanziari. La scelta del partner non sarà affatto facile, e ciò che dovrete fare è certamente quello di testare in prima persona i broker più noti del mondo, come Ig Markets, attraverso le rispettive piattaforme dimostrative. Aprite dunque un conto demo e utilizzatelo a lungo per poter valutare con calma la bontà dei servizi offerti: una volta sufficientemente convinti della validità del servizio del broker, rompete gli indugi e… in bocca al lupo!

 

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21