Cristiana Avenali

Cristiana Avenali

NewTuscia – ROMA – “I recenti, e sempre più frequenti, fatti di cronaca ci raccontano come il fenomeno della violenza di genere sia proporzionale ad un imbarbarimento culturale generale. Un fenomeno che riguarda oggi oltre 7 milioni di donne ed è in un pericoloso trend di crescita. E sono numeri troppo elevati, che ci spingono certamente a mantenere alta l’attenzione, ma che non ci permettono più di immaginare che basti ricorrere a leggi speciali per poter fermare questa deriva violenta. Oggi ci vogliono politiche concrete che sviluppino una nuova alfabetizzazione culturale che punti sull’educazione alle differenze, anche di genere, che portino i nostri ragazzi e le nostre ragazze a crescere nella consapevolezza del rispetto dell’altro, a partire da quello nei confronti delle donne, in uno percorso di formazione permanente alla prevenzione di ogni forma di discriminazione, alla cultura dell’inviolabilità di genere, al rispetto delle identità culturali e religiose, per la formazione di una identità culturale al femminile in senso europeo”, così in una nota Cristiana Avenali, consigliera PD della Regione Lazio e vicepresidente della Commissione Affari Istituzionali.

“Azioni che la Regione Lazio ha sempre portato avanti, sia nel sostegno ai centri antiviolenza, sia nel rafforzare l’opera dei consultori e che oggi ha riproposto con lo stanziamento di circa 8 milioni di euro per finanziare diversi progetti, dall’apertura di nuovi centri, al sostegno a quelli già esistenti e soprattutto inserendo importanti misure rivolte sia all’istituzione di percorsi di nuova autonomia per le donne abusate, che, cosa altrettanto importante, rifinanziando il bando di sostegno ai figli, orfani, delle vittime di femminicidio, in attesa che venga presto approvata in Parlamento la legge che dovrebbe tutelarli. La Regione Lazio in questo è stata da subito pronta a sostenere le bambine e i bambini che, senza nessuna colpa, si sono ritrovati vittime anch’essi di un’assurda violenza”.
“Oggi – conclude la consigliera Avenali – con queste nuove 10 azioni a contrasto della violenza sulle donne, l’amministrazione Zingaretti ha riaffermato la volontà di essere in prima linea, puntando soprattutto a favorire una cultura del rispetto che sia anche valida azione di prevenzione, accanto a provvedimenti concreti per la maggiore sicurezza delle donne.”