Dal 4 al 9 settembre arriva il Festival del Teatro Sociale a Narni

loading...

narni-umbria-610x250NewTuscia – NARNI – Si svolgerà dal 4 al 9 settembre la 19esima edizione del Festival del Teatro Sociale organizzato dalla FITel (Federazione italiana tempo libero).

Il Festival, in scena al teatro Manini di Via Garibaldi, è strutturato in una preselezione nazionale delle proposte teatrali provenienti dai diversi ambiti aggregativi; sono previste quattro compagnie finaliste che si esibiranno nella settimana prevista a Narni, con la proclamazione del vincitore edizione 2017, nel corso dell’ultima serata di sabato 9 settembre. La giuria esaminatrice, ospite a Narni e in via di definizione, sarà composta da personaggi dello spettacolo, di ambiti teatrali, televisivi e cinematografici. Su richiesta della FITeL nell’obiettivo di coinvolgere potenzialità e espressioni locali, il Festival sarà aperto dalla compagnia dialettale narnese Parla come magni, realtà radicata, molto amata e seguita dal pubblico narnese. Previo accordi tra la FITeL e i Comuni della Valnerina colpiti dal terremoto, in segno di solidarietà e sostegno, la rappresentazione di mercoledì 6 settembre si svolgerà a Scheggino, a cui parteciperanno tutti i sindaci della zona del sisma.

Che cos’è FITeL– Federazione Italiana del Tempo Libero, è un’associazione costituita nel 1993 per iniziativa delle Confederazioni Sindacali CGIL, CISL e UIL, per valorizzare le esperienze associative dei circoli ricreativi aziendali e di altre associazioni e enti che abbiano come finalità la promozione delle attività del tempo libero. In particolare, la Federazione promuove lo sviluppo delle attività artistiche, culturali, sportive e del turismo sociale in sinergia con gli affiliati garantendo una collaborazione funzionale alla predisposizione di significative iniziative. Tra i temi centrali di FITeL si pone l’attività teatrale, come strumento di aggregazione e diffusione culturale, costituendo un grande contenitore di numerosissime esperienze dell’associazionismo di base, del tempo libero dei lavoratori e di chi si occupa dei diversamente abili e del sociale.

Un’attività di grande esperienza, da cui nasce il Festival del Teatro Sociale. Proscenio Aggettante. Il “proscenio” è la parte anteriore del palcoscenico che più si avvicina al pubblico, fino a toccarlo; gli attori godono di questa vicinanza, quasi si muovono tra gli spettatori e li attrae alla godibilità dello spettacolo. Un proscenio in grado di “aggettare” la gente, cioè attirare la sua attenzione e suscitare la sua passione.

Allerona, dati turistici in crescita in primo semestre 2017

AlleronaNewTuscia – ALLERONA – Arrivi a + 84,5 per cento, presenze a + 42,43 per cento. Sono i dati dell’affluenza turistica ad Allerona nel primo semestre 2017, in netto aumento rispetto allo stesso periodo 2016. “Sono dati incoraggianti e rappresentano il premio al lavoro svolto – dice il sindaco Sauro Basili – sia dall’amministrazione comunale che dalle associazioni e dagli operatori del settore ed è frutto anche dell’ingresso di Allerona nel club dei Borghi più belli d’Italia dice soddisfatto il sindaco Sauro Basili.
“Siamo convinti che se il nostro patrimonio architettonico, paesaggistico, culturale e ambientale fosse adeguatamente valorizzato darebbe risposte importanti all’economia locale”. A proposito dei Borghi più belli d’Italia, Basili sottolinea che “è un fattore che ci ha permesso quel salto di qualità che non avremmo potuto raggiungere in altro modo, unitamente a tutte le iniziative culturali, ricreative, sportive, ambientali e scientifiche realizzate grazie al lavoro costante e determinato di associazioni, singoli cittadini ed attività economiche. Gli investimenti possono dare ottimi risultati”.

Terni, Fontana di Piazza Tacito: cercasi architetti per i mosaici

NewTuscia – TERNI – Cercasi architetti esperti nel restauro dei mosaici per affidare il progetto esecutivo di recupero e conservazione dei mosaici esistenti nel catino della Fontana di Piazza Tacito e la realizzazione dei nuovo mosaico che andrà a sostituirlo. Il Comune di Terni, dipartimento Lavori Pubblici, ha provveduto a pubblicare l’avviso finalizzato alla ricerca di  professionisti del settore.

Una manifestazione di interesse per la selezione di esperti  da invitare alla gara vera e propria, una procedura negoziata con massimo ribasso economico. In sostanza in questa fase si andrà a definire un elenco di massimo 10 professionisti (in caso di eccedenza si ricorrerà al sorteggio), ai quali poi chiedere il preventivo della loro parcella per un progetto esecutivo che dovrà tenere conto degli elaborati finora messi a punto dai diversi soggetti nazionali coinvolti nella fase preparatorio del restauro, delle schede tecniche e degli elaborati redatti dalla fondazione Venaria Reale di Torino, dalla Soprintendenza, dei documenti prescrittivi dell’ istituto superiore Conservazione e Restauro del Mibact e daela cooperativa Beni Culturali Soc. Coop.Il progetto dovrà prevedere lo stacco della superficie musiva e del suo rifacimento nel rispetto dei cartoni originali di Corrado Cagli, secondo tre differenti fasi: distacco, risanamento e rifacimento. L’intervento esecutivo è stato stimato in complessivi 856 mila euro, al professionista selezionato andrà una cifra non superiore ai 31.480 euro. In questa fase l’avviso punta a costituire un elenco di massimo 10 professionisti con curriculum idoneo, per poi individuare la parcella più economica.
Possono partecipare alla gara architetti in forma singola o associata.  I concorrenti devono dunque essere esperti nei progetti di restauro di superfici decorate di beni culturali soggetti a tutela in particolare per il restauro di superfici musive, specializzazione da dimostrare mediante la presentazione di un curriculum in formato europeo ed allegate adeguate referenze.
Le candidature dovranno essere presentate entro le 12 del  25 settembre 2017 al  Comune di Terni, dipartimento Lavori Pubblici – Gestione del Territorio – ufficio Aree di Pregio – Infrastrutture a Rete – Verde Pubblico – Decoro Urbano ed Ambientale e Salute Pubblica – Piazza Mario Ridolfi, 1 – 05100 Terni (TR) alla attenzione  del Rup Federico Nannurelli, mentre l’apertura delle offerte si svolgerà in seduta pubblica il 28 settembre alle 12  nella sede di Corso del Popolo.
“Nello scorse settimane – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Sandro Corradi –  quando abbiamo fatto il punto della situazione sui maggiori cantieri aperti, avevano indicato il mese di agosto come termine per l’uscita dell’avviso per la progettazione esecutiva, così è stato. Va avanti dunque il complesso e articolato intervento di restauro della Fontana di piazza Tacito, che ora si concentra sui mosaici, sicuramente l’espetto più complesso dell’intervento”.