Gaetano Alaimo

NewTuscia – VITERBO – Uno spettacolo nello spettacolo. Sono le Cene dei Facchini di Santa Rosa che, ieri sera, hanno fatto registrare il tutto esaurito. Aspettando stasera la megatorta dedicata a Santa Rosa, è possibcene facchini13ile già parlare positivamente di una tradizione che si rinnova e accompagna i giorni viterbesi fino alle Minimacchine e al 3 settembre.

Ieri sera si sono alternati sul palco di piazza San Lorenzo momenti di solidarietà, arte, musica e comicità.

Prima è stata la volta degli atleti di Lux Rosae che, guidati da Rodolfo Valentino, hanno promosso la raccolta fondi di “Centesimiamo”: nella brocca di Santa Rosa, ideata da Raffaele Ascenzi, verranno raccolti, fino alla fine del periodo festivo, fondi in favore di case-famiglia di Viterbo. I podisti sono stati presentati per la nuova avventura del 2017: partiranno da Amatrice per portare la fiaccola della pace il 3 a sera sotto la Macchina di Santa Rosa poco prima della partenza.

Suor Francesca Pizzaia è venuto appositamente dal monastero di Santa Rosa per consegnare la fiaccola accesa di Lux Rosae alla giovane atleta paralimpica viterbese, pluridecorata, Martina Casagrande.

Insieme a loro il vescovo di Viterbo Lino Fumagalli, il vicesindaco Luisa Ciambella, il sindaco di Castiglione in Teverina Mirco Luzi, il presidente dell’Avis provinciale Luigi Ottavio Mechelli e, ovviamente, il presidente del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa Massimo Mecarini, che ha partecipato attimo per attimo con tutti gli ospiti della serata insieme al Capofacchino Sandro Rossi. Tra questi, ieri sera, il poeta Emilio Maggini e la SuperUp band. Il primo ha raccontato una poesia coadiuvato da Massimo Mecarini, i secondi hanno accompagnato le cene dei Facchini fino a mezzanotte e mezza con musica rock, d’autore e dance che ha fatto ballare tutta piazza San Lorenzo.

A cucinare, ieri sera, le persone coordinate dalla Proloco di Castiglione in Teverina.cene facchini23

Nel caso dei SuperUp band, poi, un successo incredibile. La band è formata da Lallo Visconte (il fondatore), bassista; Dimitri Merati, giovanissimo batterista; Ruben Vaghi, chitarrista; Raffaele Maira, cantante e frontman. Il quartetto ha trascinato decine di persone sotto il palco a ballare con uno show dinamico e interattivo, fatto anche di giochi di parole sui testi delle canzoni e coinvolgimento del pubblico. A portare i SuperUp band a Viterbo ci ha pensato Vittorio Ioppolo, esperto imprenditore nel settore dello spettacolo (titolare della Zeromillecento Spettacoli), che ha intuito fin da subito il talento dei SuperUp. Durante il concerto il presidente Mecarini ha ballato con i suoi facchini in un clima generale di festa.

Stasera in piazza la Proloco di Vitorchiano e l’associazione Il Cavatello, che provvederanno a saziare, con la propria cucina e prelibatezze, le centinaia di persone che saranno a piazza San Lorenzo.

Fotoalbum di Marino Cantales, ogni diritto riservato 

 

 

cene facchini3

cene facchini4

cene facchini5

cene facchini6 mirco luzi

cene facchini7

cene facchini8

cene facchini9

cene facchini10

cene facchini11

cene facchini12

 

cene facchini14

cene facchini15

cene facchini16

cene facchini17

cene facchini19

cene facchini20

cene facchini21

cene facchini22

 

cene facchini24

cene facchini25

cene facchini26

cene facchini27

cene facchini29

cene facchini30

cene facchini31

cene facchini32

cene facchini34

delli iaconi

luisa ciambella

lux rosae

massimo mecarini

massimo mecarini2

rodolfo valentino

vescovo fumagalli

cene facchini1