Siccità, Aurigemma (Fi): “Zingaretti pensi a governare e non a campagna elettorale”

NewTuscia – ROMA – “Dzingarettiurante il consiglio regionale sulla questione siccità, abbiamo ricordato al presidente Zingaretti che il ruolo che gli è stato affidato dai cittadini nel 2013 non è quello di caporedattore della cronaca romana, che amministra la regione attraverso comunicati stampa, ma quello di governare un ente importante come la regione Lazio. Perciò, su tematiche delicate e complesse deve venire a confrontarsi in aula con i consiglieri, che sono stati eletti democraticamente dai cittadini per rappresentarli all’interno delle istituzioni. Non è possibile che per trattare questi argomenti complessi ( come sanità, rifiuti, siccità e incendi) si debba richiedere un consiglio straordinario. Entrando nello specifico, il problema della siccità va avanti da anni ed era prevedibile che, a seguito dell’abbassamento del livello del lago di Bracciano e dell’aumento delle temperature, la situazione sarebbe peggiorata. Per questo motivo, l’immobilismo dell’attuale amministrazione non fa altro che ricadere sui cittadini che sono costretti a pagare l’incapacità amministrativa di una maggioranza, che oramai si è sciolta come neve al sole. Quindi, di fronte a tutto questo, dimostrando anche in questo caso senso di responsabilità ,abbiamo presentato un odg: nello specifico, dopo che il ministro Finocchiaro ha annunciato durante un question time che, nell’ottica di una strategia di intervento sulle infrastrutture, il Ministero all’Ambiente destinerà una parte di Fondi Sviluppo e Coesione ad uno specifico piano di sostituzione delle reti, chiediamo alla regione di aderire a tale piano e a studiare la possibilità di destinare parte dei fondi della programmazione comunitaria 2014-2020 a tale primario scopo”

Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma.