Regolamento parchi comunali a Civita Castellana: Angeletti attacca l’assessore Losurdo

NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – Losurdo o l’assurdo! Questo accostamento metaforico , mi viene spontaneo di farlo  in seguito alle dichiarazioni dell’assessore all’ambiente Losurdo in relazione  al  raduno dei segugi  canini che si è è tenuto al Boschetto I° Maggio il 22 luglio u.s. , che oltre ad essere assurdecivita-castellana-700, evidenziano  quello che ho più volte sottolineato sulla sua scarsa preparazione politico amministrativa in questo  settore.

L’ assessore all’ambiente  si mette ad  accusare  altri di non essere ”coscienti di quello che scrivono” ,  quando  lei stessa oltre a non essere cosciente di quello che scrive , soprattutto non è nemmeno a conoscenza dei regolamenti comunali adottati dal centrosinistra sui parchi comunali.

A tal proposito gli rammento che in data 25 maggio del 2015 l’amministrazione comunale guidata da Angelelli approvava, un regolamento sui parchi pubblici comunali riguardante l’uso delle aree -giochi comunali .

Ebbene all’articolo 2 ( commi 4 e 5) del regolamento sopraccitato testualmente si  sancisce  che : “è vietato l’accesso , ai cani o ad altri animali di qualsiasi taglia , anche provvisti di guinzaglio e/o museruola ;-alle biciclette o altri velocipidi ; ai mezzi a motore ;(esclusi quelli utilizzati per la manutenzione del parco).

Inoltre il regolamento stabilisce   tra le righe del comma 5, che è vietato altresì soddisfare bisogni fisiologici .

Pertanto  alla luce di quanto esposto, la Losurdo anziché  arrampicarsi sugli specchi  come wonder woman ,   dovrebbe avere invece  “l’onestà intellettuale” di ammettere la “topica “ svista  dell’amministrazione comunale in questa occasione   e  sopratutto chiedere scusa  per i disagi arrecati  ai numerosi cittadini che fruiscono del parco pubblico del Boschetto   al fine di trovare refrigerio in questa torrida estate .

I regolamenti e la segnaletica verticale  sono fatti per essere rispettati ,se poi la Giunta Angelelli , li vuole utilizzare ad usum delphini  , farebbe bene  a  tornare in Consiglio Comunale e  revocarli, ne guadagnerebbero sicuramente in dignità .

Tra l’altro mi chiedo che fine hanno fatto i famosi dog park  targati  by Angellli e  se ancora esistono  perchè non vengono utilizzati in  queste occasioni ?

Il Consigliere Comunale
 Carlo Angeletti