Il grande jazz a Bagnoregio: da Sarah Jane Ologo a Javier Girotto

Il sindaco di Bagnoregio, Francesco Bigiotti
Il sindaco di Bagnoregio, Francesco Bigiotti

NewTuscia – BAGNOREGIO – Il grande jazz a Bagnoregio. Dal 9 al 13 agosto cinque serate da non perdere a piazzale Biondini. Un evento realizzato dal Tuscia in Jazz in collaborazione con il Comune di Bagnoregio.

“Per gli amanti del genere e della buona musica in generale abbiamo pensato cinque serate con artisti di grande livello – così il sindaco Francesco Bigiotti -. Il jazz è di casa da anni a Bagnoregio ed è una risorsa importante per qualificare e diversificare la nostra offerta culturale e di intrattenimento”.

Il 9 agosto si apre con un’artista di grande livello come Sarah Jane Olog. Il 10 sarà il turno di E-Flat Cats, trio jazz nato dalla passione di studenti del Conservatorio Santa Cecilia di Roma. L’11 arriva il grande sassofonista argentino, tra più amati jazzisti del momento, Javier Girotto. Che per l’occasione di esibisce in un duo destinato a regalare grandi emozioni.

Sabato 12 saliranno sul palco di piazzale Biondini Rosasio Giuliani (sax soprano e sax contralto) e Luciano Biondini (fisarmonica) con il loro progetto Cinema Italia. Domenica 13 agosto la chiusura è affidata a Pippo Matino e Silvia Barba con il loro Bassvoice Project.

Buona musica, artisti di grande qualità e cinque piacevoli notti da trascorrere sotto le stelle di Bagnoregio. Tutti i concerti inizieranno alle 21,45, ingresso gratuito.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21