NewTuscia – ROMA – In una nota, il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio e vice presidente della Commissione Politiche sociali e salute, Antonello Aurigemma, ha dichiarato:

aurigemma

“E’ a dir poco preoccupante la notizia apparsa oggi sulla stampa, in merito alla possibile chiusura degli ambulatori socio-sanitari che assistono le persone in condizioni di povertà,  in modo completamente gratuito.

Si tratta di strutture, come quella a Tor Bella Monaca, che svolgono da circa quindici anni un servizio prezioso e molto importante agli utenti meno fortunati. E questo avviene tramite l’associazione medicina solidale, che ringraziamo per il grande impegno profuso insieme ai medici (tra questi anche il dott. Francesco Russo, vice presidente  della onlus). La chiusura di questi centri sarebbe dovuta al fatto che tale servizio non è stato incluso nel protocollo d’intesa tra il policlinico Tor Vergata e la regione Lazio.

Noi auspichiamo seriamente che questa ipotesi venga scongiurata, perché altrimenti sarebbe gravissimo. La regione, che peraltro già ha tenuto un atteggiamento che denota poca correttezza istituzionale non discutendo il protocollo in questione  nella commissione politiche sociali e salute,  dimostrerebbe per l’ennesima volta di considerare la sanità come un semplice calcolo matematico, continuando a tagliare servizi fondamentali per la cittadinanza ( stavolta si tratta anche di prestazioni rivolte alle persone più deboli).

Noi faremo il possibile per evitare tale chiusura e chiederemo di affrontare l’argomento in commissione politiche sociali: non permetteremo che simili esperienze, vere e proprie eccellenze, chiudano nell’indifferenza e nell’insensibilità delle istituzioni”.