Maurizio Fiorani

NewTuscia – VITERBO – La cessione della Viterbese-Castrense dalla famiglia Camilli ai nuovi acquirenti sarebbe ormai cosa fatta, manca solamente regolarizzare la fidejussione bancaria a garanzia per l’iscrizione al campionato o, meglio, sostituire quella presentata presso la sede della Lega pro di Firenze il 29 giugno scorso dal Patron Piero Camilli con quella presentata dai nuovi acquirenti.

Il Patron Piero Camilli ha ceduto la società sabato prossimo si sapranno i dettagli

Il Patron Piero Camilli ha ceduto la società sabato prossimo si sapranno i dettagli

Il futuro prossimo della compagine gialloblù sembra ormai finalmente delinearsi, dopo mesi di passione che hanno tenuto con il fiato sospeso i tifosi gialloblù, timorosi di veder scomparire ancora una volta il calcio che conta dalla città di Viterbo.

Da indiscrezioni trapelate Luca Pensi sarà probabilmente il nuovo direttore sportivo, mentre per la panchina gialloblù il nome più papabile e quello di Mr. Riccardo Bocchini; per quanto attiene ai vertici societari sono ancora fa definirsi i ruoli dell’Avvocato capitolino Luca Tilia e dell’imprenditore Paolo Cipriani, membri di spicco della cordata acquirente.

Nei giorni precedenti c’era stato il forte interessamento dell’agente F.I.F.A Claudio Anellucci, il cui nome in queste giornate convulse d’estate era uscito insistentemente alla ribalta in rappresentanza di un’altra cordata di imprenditori che avevano chiesto un incontro al patron Piero Camilli per intavolare una trattativa per l’eventuale cessione della società gialloblù.

Tale trattativa per Claudio Anellucci non è andata in porto in quanto il Patron Piero Camilli aveva già concluso un accordo di massima con gli attuali acquirenti, nonostante ciò il gruppo di cui fa parte Anellucci è ancora intenzionato a rientrare in gioco, qualora la trattativa all’ultimo momento non andasse a buon fine.

Intanto molti dei pezzi pregiati della Viterbese-Castrense dello scorso anno sono corteggiati da molte società.

Il bomber gialloblù Samuele Neglia è finito nel mirino del Lecce

Il bomber gialloblù Samuele Neglia è finito nel mirino del Lecce

Tra questi il portiere Iannarilli che ha ancora un anno di contratto con i gialloblù è stato contattato dal Pisa, mentre il Lecce ha già messo nel mirino l’attaccante Samuele Neglia, classe 1991, autore di ben 14 reti nella scorsa stagione in maglia gialloblù e da ben tre stagioni in forza alla squadra del capoluogo della Tuscia.

Tra i gialloblù della scorsa stagione l’esterno d’attacco Emiliano Tortolano, la prossima stagione, vestirà la maglia della formazione del SFF Atletico, compagine nata dalla fusione del Fregene e del Fiumicino, neopromossa in serie D, mentre per la seconda punta Sandomenico c’è il forte interessamento della Carrarese. Il mediano Cruciani è seguito con molto interesse dal Monopoli.

Ora bisognerà ricostruire una squadra competitiva per affrontare con tranquillità la prossima stagione agonistica che si preannuncia molto impegnativa. Si parte con i primi impegni ufficiali della Tim Cup, a cui i gialloblù parteciperanno in quanto nella scorsa stagione si sono qualificati per i Play-Off.