Trasporto pubblico locale, Ricci: “Sberna ha avuto già risposte a sue domande”

NewTuscia – VITERBO – alvaro ricciPer quanto riguarda le criticità del trasporto pubblico locale, sollevate dal consigliere comunale Antonella Sberna, pensavo avessero già trovato risposte adeguate e chiare. Soprattutto in occasione dell’approvazione del bilancio previsionale. Prendo atto rispetto a quanto dichiarato dalla Sberna e torno volentieri sul tema.

Premessa la situazione economico finanziara di forte passività in cui l’amministrazione guidata dal sindaco Leonardo Michelini ha trovato la società Francigena (perdeva 150.000 euro l’anno) e la inefficienza del servizio e del TPL dovuta principalmente a un servizio di rete assolutamente inadeguato ed inefficiente, oggi abbiamo posto le condizioni serie e strutturali per rilanciare il trasporto pubblico.

Il bilancio della società è in equilibrio finanziario e non più in perdita.

Abbiamo stanziato 600 mila euro per l’acquisto di nuovi mezzi moderni e adeguati e aperto un tavolo di lavoro e condivisione con tutti i capoluoghi di provincia e la Regione Lazio per la ripartizione dei 55 milioni di euro stanziati da governo e Regione per l’acquisto di mezzi su gomma.

È stato approvato dalla commissione consiliare il nuovo grafo di rete che segna una vera e propria evoluzione del trasporto pubblico che prevede, tra l’altro, lo spostamento del terminal al Riello unificandolo a quello del Cotral e l’istituzione di circolari a servizio del centro storico con passaggi a frequenza ogni 15 minuti.

Questa nuova programmazione è pronta per essere approvata dal consiglio comunale e sono certo che il consigliere Sberna darà il suo importante contributo affinché tutto ciò venga realizzato e se possibile migliorato.

Credo che effettivamente sia partito il conto alla rovescia per un rilancio del trasporto pubblico rispetto ad almeno un decennio di inefficienza dovuto a scarsa per non dire assente. programmazione.

Alvaro Ricci

Assessore ai lavori pubblici del Comune di Viterbo