Amelia, pronto gemellaggio con Odelzhausen (Germania)

ame2NewTuscia – AMELIA – Sarà siglato fra un anno il gemellaggio con la cittadina di Odelzhausen, 5 mila abitanti, a nord di Monaco di Baviera, suggellando il patto di amicizia già stipulato dal Comune. Lo rende noto l’amministrazione comunale una cui delegazione nei giorni scorsi ha fatto visita alla città tedesca soggiornando tre giorni dal 23 al 25 giugno. A rappresentare Amelia c’erano il sindaco, Laura Pernazza, gli assessori ai lavori pubblici, Avio Proietti Scorsoni, e alla cultura, Federica Proietti. Odelzhausen è una cittadina a nord di Monaco con poco più di 5000 abitanti, attraversata da un’importante arteria autostradale.

La delegazione, informa il Comune, è stata accolta nella sala del Consiglio dal sindaco, Markus Trinkl, dal comitato gemellaggi e da due rappresentanti dei giovani del Consiglio, Alessandro Iacocagni e Roberto Camera e dall’ex cittadino amerino Elia Iacocagni, promotore dell’iniziativa.

Nel corso della visita istituzionale la delegazione amerina è stata guidata nella conoscenza della città tedesca sia dal punto di vista sociale e culturale che economico. Fra le cose visionate il cantiere della nuova scuola, le aree di espansione industriale e la cultura e le tradizione della comunità. I due sindaci hanno poi concordato una visita di 45 studenti della cittadina tedesca ad Amelia a settembre.

ame3“Abbiamo sancito la volontà comune – spiegano il sindaco e i due assessori – di sostenere  i reciproci scambi culturali tra i nostri giovani e in quest’ottica si inserisce la visita degli studenti tedeschi a fine estate per un primo incontro e l’inizio di una proficua condivisione. Rafforzare il dialogo tra i residenti di due paesi dell’Unione Europea come i nostri – aggiungo la Pernazza, la Proietti e Proietti Scorsoni – è un modo per favorire la consapevolezza di diventare sempre più cittadini attivi, consapevoli che dalle diversità può solo nascere una positiva collaborazione. E’ dalla gente comune che si costruisce un’identità europea.  Ci auguriamo che questo accordo – concludono – sia  in grado di sopravvivere a qualsiasi cambiamento politico e soprattutto sia sempre garantita la sua attualità e dinamicità, favorendo anche il coinvolgimento delle associazioni culturali, turistiche, sportive  di entrambi le città”.