Avigliano Umbro, il sindaco Luciano Conti traccia un bilancio del primo anno di attività: opere pubbliche, sviluppo e sociale

NewTuscia – AVIGLIANO UMBRO – “Opere pubbliche, attenzione ai meno abbienti, investimenti su sicurezza stradale, priorità allo sviluppo e alla promozione del territorio, sia dal punto di vista economico che socio-culturale. Sono queste le direttrici lungo le quali si è mossa l’amministrazione comunale nel primo anno di attività.

avigliano-umbro-678x372-678x372

A fare il bilancio dei primi 365 giorni è il sindaco, Luciano Conti, che ricorda anche come Avigliano oggi sia in grado di intercettare meglio i fondi comunitari e regionali, “molto importanti – spiega – a causa delle ristrettezze sui fondi propri. Abbiamo iniziato a lavorare da subito – fa notare – con un bilancio già pronto e non è’ stato facile, molti di noi erano alla prima esperienza e sono stati necessari dei mesi per entrare nei meccanismi amministrativi e burocratici. Noi abbiamo messo tutto il nostro entusiasmo, tutto il nostro impegno per redigere il nostro primo bilancio. Abbiamo provato a renderlo più completo possibile, nonostante i continui tagli. Abbiamo messo in cantiere tante idee, sulle quali abbiamo già iniziato a lavorare cercando coinvolgendo non solo il capoluogo ma anche i centri limitrofi”.

Fra le priorità, Conti mette la promozione e lo sviluppo del territorio, “al quale siamo molto attenti e partecipi – dice – anche grazie a tutte le associazioni e agli operatori turistico-ricettivi del nostro Comune. Abbiamo commesso anche degli errori e vi anticipiamo che ne commetteremo ancora, come è’ normale che sia.

Chi amministra è chiamato a fare delle scelte, più se ne fanno e più aumenta il coefficiente di errore e non si riuscirà mai a soddisfare le opinioni o le necessità di tutti, ma con l’aiuto dei cittadini sicuramente riusciremo ad abbassare questo coefficiente, continuando ad ascoltare e a raccogliere le istanze della comunità, inclusa anche la minoranza in Consiglio”.