Sergio Pirozzi a NewTuscia: “Quando arrivano i politici ad Amatrice gli dico di togliersi i mocassini e mettersi gli scarponi” (Video)

Gaetano Alaimo

NewTuscia – VASANELLO – Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, è stato ieri a Vasanello per ricevere il saluto e l’affetto della popolazione locale, insieme a quella di Bassano in Teverina e Soriano nel Cimino, doppirozzi sindaci alaimoo la raccolta fondi fatta nei paesi, che ha visto coinvolti i tre Comuni e tutte le associazioni territoriali.

Sono stati raccolti, in questi mesi, fondi per aiuti diretti alle popolazioni e, per la volontà congiunta dei tre sindaci Alessandro Romoli, Antonio Porri e Fabiuo Menicacci , un modulo abitativo che è stato poi adibito a centro aggregativo per Amatrice.

Ieri, durante l’intervista esclusiva che abbiamo realizzato con Sergio Pirozzi nella sala consiliare del Comune di Vasanello, il sindaco ci ha parlato, a tratti anche con toni duri ma chiari, com’è nel suo stile, della situazione reale delle zone terremotate e dell’affetto e dedizione delle associazioni di volontariato e della gente comune verso lui e la sua popolazione.

Ad organizzare la venuta di Sergio Pirozzi a Vasanello, nell’ambito della Festa delle luci e delle lanterne, il sindaco di Vasanello Antonio Porri, il consigliere delegato alla cultura Andrea Fagioni e il presidente del consiglio comunale di Vasanello e delegato alla Protezione civile e Polizia locale, Francesco Ricci.

Un momento certamente emozionante, ieri, con Pirozzi vicino a me. Nella sue parole la determinazione e veracità di un uomo fattosi tuttuno con una popolazione un territorio e disposto a lottare fino all’ultimo per riportare la situazione di vita dei suoi concittadini almeno ad un livello accettabile.

Ecco l’intervista integrale:

 

alaimo pirozzi