È entrata nel vivo la sfida tra contrade per la Festa del Rinascimento di Acquasparta

palio della lince 2017 Fabio OddiNewTuscia – ACQUASPARTA – È entrata nel vivo la sfida tra contrade per la Festa del Rinascimento di Acquasparta. Le tre contrade della città sono in fermento per le sfide che finiranno soltanto sabato 17 giugno.

Domenica 11 si è svolto il Palio della Lince che ha visto protagonista vincitrice la Contrada di Porta Vecchia con i suoi due fantini, Cristiano Liti che si è aggiudicato il premio Miglior Fantino e Enrico Giusti 3° classificato come miglior fantino. La seconda sfida si gioca a suon di parole con il Teatro di Contrada:

Lunedi 12 ore 21:30 Contrada del Ghetto “il Teatrino delle Meraviglie” di Cervantes
Mercoledì 13 ore 21:30 Contrada di San Cristoforo “Antigone” di Sofocle
Mercoledì 14 ore 21:30 Contrada di Porta Vecchia “Don Chisciotte della Mancia” di Cervantes
Protagonista della terza sfida sarà la cucina nel pomeriggio di Venerdì 16 giugno con Il Piatto Rinascimentale.
Ultima e decisiva sfida sabato 17 giugno con Il Grande Gioco dell’Oca
Taverne
Tre le taverne con le cucine attive tutte le sere. Picchiarelli al sugo piccante, pizza sotto il fuoco farcita con salumi e salsicce e barbazza e carne arrosto, ma ognuna ha il suo piatto tipico:

Stinco di maiale arrosto e pasta del papa con le fave e pancetta per la Taverna del Ghetto

Gnocchetti del lo santo Cristoforo e oca arrosto con patate per la Taverna di San Cristoforo

Costata principesca e piatto rinascimentale (che varia a seconda del menu) per la taverna di Porta Vecchia

Il Ruolo del Pane

La Festa del Rinascimento è fatta di giochi, taverne, spettacoli, ma anche di convegni accademici. Il Tema di quest’anno è il pane in tutti i suoi aspetti, dalla farina, al lievito alla cottura.

Mercoledì 14 – Incontro “Il pane tra tradizione e innovazione, il lievito naturale e l’importanza della fermentazione”

Venerdi 16 – convegno “Dalla magia del lievito al miracolo del pane”

Sabato 17 – Tavola rotonda “Dalla nostra terra, il buon pane umbro: tradizione e salute”

Vino a Palazzo

Palazzo Cesi ospiterà due giorni all’insegna della degustazione di vini presentati da ben 18 cantine. Il 16 e il 17 giugno a partire dalle ore 18:00 sarà possibile partecipare a questa manifestazione che sta diventando un fiore all’occhiello della Festa del Rinascimento

Foto di Fabio Oddi