NewTuscia – VIGNANELLO – La Giunta comunale di Vignanello ha premiato la Polisportiva Monti Cimini, club nato un anno fa e che al termine di una stagione intensa ha conquistaGrasselli Giuratoto la promozione nel campionato di Eccellenza. L’idea, nata dal sindaco Vincenzo Grasselli e appoggiata proprio dalla Giunta, è tornata utile per chiudere ufficialmente il sipario per lo meno sulla prima squadra, che ha ottenuto il traguardo fantasticato già un anno fa, quando il sodalizio cimino prese forma grazie ai tre padri fondatori, Francesco Pecci, Francesco Torroni e Gianni Patrizi. Che hanno ricevuto una targa ricordo proprio dalle mani del sindaco, pronto dal canto suo a premiare anche il responsabile degli impianti sportivi Antoniofrancesco Spagnolo e il tifoso numero uno della squadra, “Feffo”.
Pecci, Torroni e Patrizi, che stanno serrando le fila in queste ore per il nuovo allenatore della squadra e per nominare il direttore sportivo, hanno ringraziato i rappresentanti del Comune di Vignanello e sottolineato come il prossimo sarà inevitabilmente un campionato di assestamento della PMC, anche se diventa intrigante vagheggiare un doppio salto di categoria e ritrovarsi in serie D al termine del prossimo anno agonistico. 

Per quel che riguarda i calciatori, l’assessore Enrico Gnisci (assessore ai Lavori Pubblici, Cultura, Attività produttive e Innovazione) ha consegnato la targa ricordo al vasanellese Marco Mazzucco, capitano della squadra; Luigi Minella, assessore a Urbanistica, Eventi e Cittadinanza attiva ha premiato il fabrichese Marco Mecarelli; il consigliere con delega all’agricoltura e a strade vicinali Eraldo Fochetti ha premiato il sorianese Federico Perazza. Poi, a chiudere le premiazioni, di nuovo il sindaco Grasselli, che ha omaggiato il civitonico Igor Giurato, capace di battere ogni record nella stagione appena conclusa.