palestra santa barbara capretta1 palestra santa barbara capretta2NewTuscia – VITERBO – Del popoloso quartiere di santa Barbara tutto si può dire, meno che sia un quartiere “baciato dalla fortuna”, visto il costante aumento di quelle cose che meriterebbero ben altro destino e che, invece, si presentano agli occhi dei residenti come  infrastrutture che vanno ad incrementare il portentoso elenco delle opere incompiute nel nostro Bel Paese Italia;  naturalmente, stiamo parlando della palestra e dell’edificio che doveva ospitare la scuola materna o la scuola elementare, ancora in costruzione ma bloccate nella loro totale realizzazione perché, così si dice, il Comune ha rescisso il contratto con le ditte a suo tempo incaricate dei lavori, con tanto di contenzioso in atto.

Con queste scarne giustificazioni, si tenta di dare poca importanza ad un indecente fenomeno che, da sempre, inquina la sana amministrazione delle nostre città dove, anziché  investire i soldi dei cittadini in una urbanizzazione a misura d’uomo, come palestre e scuole, quale dimostrazione di attenzione alla crescita ed  alla formazione dei giovani, si preferisce cimentarsi in astrusi giochi di prestigio dove si spendono tantissimi soldi della collettività ma che, poi, non si traducono in nessun beneficio per le esigenze quotidiane dei cittadini.

E, così, anche per i residenti di santa Barbara, eccoti servito il grande “bluff” della scuola e della palestra, ormai costruzioni abbandonate a se stesse, terra di desolazione e di vergogna che gridano vendetta nei confronti di coloro che si destreggiano in siffatti meschini giochetti con i quali si rimpallano inefficienze, incompetenze e furberie varie che, inutile a dirsi, non saranno oggetto di discussione in nessuna assemblea pubblica per spiegare come stanno effettivamente le cose e il perché di queste madornali e costose prese in giro per tutti gli abitanti del quartiere.

 Roberto Talotta, per il Direttivo Comunale di FondAzione per la Tuscia