Piano urbanistico del commercio di Viterbo, iniziato dibattito

NewTuscia – VITERBO -Nel pomeriggio di mercoledì 24 maggio, nella sala d’Ercole di palazzo dei Priori, si è tenuto l’incontro tra l’amministrazione comunale, le locali sezioni delle associazioni di categoria e sindacati (Confimprese, Federdistribuzione, Adoc Viterbo, Unindustria, Adiconsum, Federlazio, Confartigianato, Centro di Gravità, Cgil, Cisl, Uil, Legacoop, Confesercenti, Cna, Federdistribuzione, Federlazio) e l’ordine dei dottori commercialisti.

La riunione, promossa dall’assessore Sonia Perà, è stata l’occasione per iniziare la discussione sul POSTE CENTRALI DI VITERBO che,  affidato alla Sincron Polis srl, ha una durata di due anni e prevede un crono programma dettagliato per  la realizzazione dello stesso nei primi quattro mesi.

I settori coinvolti, oltre a quello promotore dello sviluppo economico, sono quello dell’urbanistica e quello dei lavori pubblici, per il quale era presente in sala consiglio l’assessore Alvaro Ricci.

“Sono molto soddisfatta dell’esito della riunione” -fa sapere l’assessore Sonia Perà- ”tanta la partecipazione e tanti gli spunti sui quali lavorare. Stiamo già predisponendo futuri incontri, che avranno però natura più tecnica”.

L’accoglimento favorevole del piano da parte di tutti i presenti testimonia l’esigenza, da lungo tempo avvertita, di dotare la città di uno strumento di programmazione urbanistico commerciale; una necessità alla quale questa Amministrazione ha atteso e alla quale risponderà in modo certo e in tempi brevi.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21