Soriano, Istituto Comprensivo Ernesto Monaci: Notte Bianca della Legalità Seconda Edizione

loading...

Notte_Legalita_1NewTuscia – SORIANO NEL CIMINO – La legalità ha illuminato per il secondo anno la notte dell’Istituto Comprensivo Ernesto Monaci di Soriano nel Cimino.

Si è svolta il 19 Maggio la seconda edizione di questa manifestazione, con la partecipazione di numerose autorità: il Deputato On. Alessandro Mazzoli, i Consiglieri Regionali Enrico Panunzi e Daniele Sabatini, il Direttore dell’Ufficio Scolastico Daniele Peroni, il sindaco di Soriano Fabio Menicacci e di Bomarzo Ivo Cialdea, l’Arma dei Carabinieri. Dopo il benvenuto del Dirigente Scolastico Emilia Conti che ha sottolineato come la Notte della Legalità rappresenti l’evento culminante di tutta la progettualità annuale dell’intero Istituto, la parola è passata all’On. Mazzoli che ha ribadito l’importanza di eventi come questo per affermare il diritto di tutti di respingere il sorpruso partendo proprio dalla scuola.

“Il 23 Maggio del 1992, l’Osservatorio di Erici registrò un piccolo sisma; più tardi capirono che si trattò dell’esplosione di 550 kg di tritolo che uccisero Giovanni Falcone e la sua scorta. Quella data cambiò per sempre il modo di sentire e percepire la Legalità”.

Enrico Panunzi si è rivolto ai ragazzi e ai bambini: “il futuro è vostro, siete i testimoni del futuro, fate della legalità il vostro motto quotidiano”.  Daniele Peroni, parlando ai giovani alunni presenti in prima fila, ha sottolineato che la legalità si manifesta ogni giorno nella quotidianità, nel rispetto delle regole della società comune di cui fanno parte e contribuiscono a rendere più civile promuovendone una cittadinanza responsabile, consapevole ed attiva. Nel suo intervento il Consigliere Regionale Daniele Sabatini ha espresso il suo apprezzamento per serate ed eventi che aprono la scuola verso l’esterno, che danno un sano esempio “di una legalità che può e deve muoversi sulle proprie gambe”.

Apprezzabili anche gli interventi dei Sindaci Fabio Menicacci ed Ivo Cialdea, coinvolti in prima persona ogni giorno nel portare avanti una scuola di qualità basata su un senso civico che può e deve essere diffuso. Al termine degli interventi istituzionali, si è svolta una conferenza sulla pericolosità dell’uso delle droghe leggere a cura del Comando Provinciale dei Carabinieri, presenti il Capitano Marco Angeli e il Maresciallo della locale stazione dei CC, Paolo Lonero.

Alle 22,40 sono state aperte le porte di tutti i laboratori allestiti dai ragazzi con il supporto dei docenti. Gli studenti hanno guidato ospiti, genitori e pubblico nella spiegazione di tutti i lavori a cui hanno dedicato un anno di progettualità, attraverso performance teatrali e musicali, cartellonistica, video ed esposizioni. Coinvolti nella manifestazione anche l’Istituto Omnicomprensivo di Orte con il progetto “Io mi attivo nella Tuscia” e l’Associazione ONLUS Soriano Terzo Millennio con il progetto “Social(IZZARE)”. Presenti anche i rappresentanti dell’UniCoop Tirreno con un allestimento di Libera Terra. Allegro il finale in musica con gli alunni che hanno intonato “L’inno alla Legalità” da loro interamente composto e musicato.