cittá_di_Gubbio_NewTuscia – GUBBIO – Il presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Biancarelli ha convocato il Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi per il giorno lunedì 22 maggio dalle ore 10 alle ore 12 presso la Sala Consiliare di Palazzo Pretorio, Piazza Grande.  Questi i punti all’ordine del giorno:

1. Giornata di ripulitura: presentazione dell’iniziativa che si svolgerà dopo le vacanze estive in collaborazione con l’associazione “100 ramazze”;

2. Commenti e riflessioni sulle attività che si sono svolte nei mesi di marzo e aprile: corso di fotografia “Il mondo in una foto”, “1Km di tela” e partecipazione al tavolo di lavoro “La Gubbio che vorremmo” in occasione dell’evento “L’oro di Gubbio”;

3. Progetto “Olimpiadi dei Ragazzi – 24, 27, 29, 30 maggio 2017”; presentazione del programma;

4. Elezione del Sindaco del CCRR per il periodo maggio 2017-maggio 2018;

5. Varie ed eventuali. I Consiglieri coinvolti saranno prelevati dagli educatori presso le scuole a partire dalle ore 9,15 e vi faranno ritorno alle ore 12.30 circa; i trasporti saranno organizzati dall’Amministrazione Comunale.

PRESENTATA LA II.A EDIZIONE DEL TORNEO DI MINI RUGBY ‘LUPO DI GUBBIO’.  PREVISTE OLTRE 2.000 PRESENZE    

Si è tenuta questa mattina presso la Sala degli Stemmi in Piazza Grande la presentazione della seconda edizione del torneo di mini rugby ‘LUPO DI GUBBIO’, promossa dall’associazione ‘Rugby Gubbio 1984’, che si svolgerà sabato 3 e domenica 4 giugno. Erano presenti il sindaco Filippo Mario Stirati, l’assessore Gabriele Damiani e per l’associazione   ‘Rugby Gubbio’ il presidente Andrea Frondizi e il vice presidente Paolo Tosti.

«Siamo molto orgogliosi dell’attività svolta dalla nostra associazione – ha precisato Paolo Tosti in apertura della conferenza stampa – che ha visto crescere nel vivaio del Rugby tanti ragazzi alcuni dei quali ora impegnati in categorie superiori. Una seconda edizione con tante presenze che si svolgerà, grazie alla disponibilità dell’amministrazione comunale, presso alcuni impianti sportivi e al Teatro Romano».  Andrea Frondizi, condividendo quanto espresso da Tosti ha ringraziato l’amministrazione comunale e l’Ufficio Turismo ed ha ricordato: «Il prossimo giugno saranno circa 1.200 soltanto i piccoli rugbysti in erba, di cui almeno 400 del settore giovanile rossoblù, e saranno 2.000 all’incirca le unità di persone che graviteranno nel primo fine settimana di giugno sotto i cinque Colli, usufruendo delle strutture sia sportive che alberghiere locali.

Il Torneo comprende tutte le categorie d’età dall’Under 6 sino all’Under 14 ».  Dal canto suo il sindaco Stirati  ha  ribadito  come   lo sport  è un grande strumento di immagine che fa la città viva, capace di mobilitare energie, forze ed attori e la spinta delle associazioni è di fondamentale importanza per far sì che siano organizzate iniziative di questo genere. La città mette a disposizione strutture alberghiere e spazi sportivi,  dimostrando capacità ricettive e professionalità. Dobbiamo contrastare il trend negativo che purtroppo ha colpito anche il nostro territorio e una serie di eventi di questo tipo, dall’atletica, al automodellismo, dal tennis al rugby stesso, riescono a garantire continuità di presenze ».  Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore Gabriele Damiani: «Una seconda edizione, dopo il successo dello scorso anno,  si inserisce nella strategia di promozione promossa dall’amministrazione comunale e  intende favorire i valori dello sport.

Ringraziamo l’associazione ‘Rugby Gubbio’ che, con la sua funzione sociale, con  il supporto dell’amministrazione comunale, ha organizzato  un’iniziativa che rende Gubbio sempre più “città dello sport”».  Integrazione, crescita e soprattutto tanto divertimento sia nel giocare che nel far giocare a Rugby: questi i concetti chiave attorno a cui il Rugby Gubbio ha plasmato “Lupo di Gubbio” al fine di creare passione e sano coinvolgimento sportivo sia in campo che fuori. Si è parlato anche di un’altra attività ‘RUGBY NEI PARCHI’ , attività promossa per far conoscere il gioco del rugby, presso il parco del Teatro Romano che iniziata il 1 maggio, proseguirà nei giorni di sabato 13, mercoledì 17 e mercoledì 24 maggio.

TANTA PARTECIPAZIONE ALLA INAUGURAZIONE DEL RESTAURO DELLA CHIESA DI S. FRANCESCO DELLA PACE. FIRMATA ANCHE LA CONVENZIONE TRA IL COMUNE E L’UNIVERSITA’ DEI MURATORI

Il sindaco Filippo Mario Stirati  ha preso parte ieri  pomeriggio giovedì 11 maggio,  alla cerimonia di presentazione del restauro della Chiesa di San Francesco della Pace (detta dei Muratori) e dei nuovi locali annessi alla sede,  promossa dall’’Università dei Muratori Scalpellini e Arti Congeneri “Migliarini”, con un contributo della Fondazione ‘Cassa di Risparmio’.  Una partecipazione numerosa ha accolto intorno alle 18,15 la benedizione del vescovo Mario Ceccobelli.  Di seguito è stata apposta la firma della convenzione tra il Comune e l’Università dei Muratori nella persona del presidente Fabio Mariani,   per consolidare e promuovere maggiormente i rapporti con il sodalizio, al quale viene assegnato fra l’altro un contributo di 45 mila euro l’anno.

Nel protocollo viene affermato che il Comune di Gubbio,  in virtù  dei consolidati e positivi rapporti che da tempo immemorabile intercorrono con l’Università, al fine di provvedere nella maniera più adeguata alle manifestazioni, anche collaterali, connesse alla Festa dei Ceri, concede all’Università dei Muratori l’uso di alcuni  locali  di proprietà comunale nel complesso monumentale del Palazzo dei Consoli e di Piazza Grande.  La concessione in uso ha anche lo scopo di perseguire l’obiettivo comune di miglioramento degli immobili al fine di renderli più idonei alle attività proprie e anche ad altre, quali in particolare la Mostra Mercato del Tartufo ed il Mercato Medievale, nonchè appuntamenti artistici, culturali e di promozione di prodotti locali, anche di concerto con il GAL ed altri soggetti pubblici e privati.

Per il miglior perseguimento di tali fini il Comune di Gubbio si impegna a reperire finanziamenti regionali, nazionali e comunitari, anche finalizzati al miglioramento ed adeguamento funzionale degli immobili, i cui interventi verranno eseguiti di concerto con l’Università sulla base di un progetto di valorizzazione condiviso. L’Università potrà disporre dell’uso di detti immobili per 10  anni, rinnovabili, salvo recesso per motivi di interesse pubblico, secondo le proprie necessità e secondo i propri programmi connessi alla Festa dei Ceri. I locali  sotto la scalea in Piazza Grande  (parte integrante del percorso all’interno del Museo Civico del Palazzo dei Consoli) saranno a disposizione dell’Università dal 10 al 17 maggio e nelle mattinate delle Feste dei Ceri Mezzani e dei Ceri Piccoli, per permettere l’ingresso nell’Arengo dei giovani ceraioli prima dell’alzata, avendo cura di salvaguardare le iniziative espositive e quelle dei gestori delle attività che si svolgono nel Palazzo dei Consoli.

Il Comune di Gubbio, al fine di supportare l’Università nell’organizzazione della Festa dei Ceri, per il triennio 2017-2018-2019 si impegna a reperire ed erogare a favore dell’Università, un contributo annuale di € 45 mila euro.  In cambio,  l’Università  riserverà all’Amministrazione comunale  150 posti alla c.d. “Tavola Bona” che si svolgerà ogni 15 Maggio. L’Università garantisce il mantenimento delle attività finora espletate a favore della salvaguardia e tutela dello spirito, del significato e di tutto ciò che i Ceri rappresentano per gli Eugubini e per il mondo intero. Inoltre, provvederà anche all’accoglienza e ristoro della Banda Musicale Città di Gubbio, impegnandosi, in collaborazione con altri soggetti a reperire idonea accoglienza per le altre  bande musicali e per le forze dell’ordine impegnate il 15 maggio di ogni anno, nei limiti necessari.

I due Enti riconoscono la necessità di un continuo confronto affinché  siano affrontati e risolti per tempo le problematiche relative alla Festa, nell’unico intento di salvaguardare lo spirito della stessa, così come è stato tramandato, ed operando in modo tale da selezionare e rendere operanti solo le iniziative realmente valide fra quelle che verranno proposte da singoli o dalla collettività o da altre associazioni, alla luce del rispetto dei valori storici, culturali ed estetici della Festa. Il Comune di Gubbio riconosce all’Università il ruolo, svolto, da secoli con onore, di depositaria della Festa dei Ceri e delle manifestazioni collaterali, delle quali garantisce la tutela, l’immagine, la continuità e la disciplina. Il Comune di Gubbio, richiamando l’antica tradizione e i rapporti esistiti da sempre tra i due Enti, riconosce all’Università il compito di organizzare la conduzione dei Ceri anche mediante i Capitani e secondo le procedure tradizionalmente seguite.

I rapporti tra i due Enti verranno tenuti dal Sindaco e dal Presidente dell’Università o da loro delegati, ed allo scopo di raggiungere la massima speditezza ed efficienza i due Enti si comunicheranno annualmente i nominativi dei loro eventuali referenti.  Il Comune e l’Università coopereranno e collaboreranno nelle iniziative di studio, ricerca, tutela e valorizzazione che verranno intraprese in merito alla Festa, tra le quali il centro studi e documentazione specifico sulla Festa, l’attività di raccolta documentale sul folklore locale o altro,  le attività di tutela dell’immagine.

‘RETE 4’ PER LA ‘FESTA DEI CERI’  CON LA TROUPE DE ‘I VIAGGI DEL CUORE’

Presente a Gubbio, in occasione della ‘Festa dei Ceri’ del 15 maggio, anche una troupe di  Rete 4 con la trasmissione ‘I viaggi del cuore’, format condotto in studio da don Davide Banzato, il sacerdote 34enne che si è conquistato la popolarità in tv grazie alla sua empatia e alle doti comunicative.  E’ intenzione degli autori   riprendere i momenti salienti della Corsa e di mettere in evidenza  gli aspetti della religiosità legata ai dei tre Santi dei Ceri e soprattutto del  Patrono Sant’Ubaldo.  La puntata verrà poi trasmessa domenica 28 maggio a partire dalle 9,20 del mattino.  Ogni puntata di circa 50 minuti, suddivisa in due parti, prima e dopo la Santa Messa delle ore 10, rispettivamente alle ore 9.20 e alle ore 10.50, e va  in onda tutte le domeniche su Rete4 e nel canale internazionale di Mediaset.

CONSIGLI PER VIVERE IN SICUREZZA LA ‘FESTA DEI CERI’

Mentre si susseguono le riunioni operative per mettere a punto  ogni aspetto della ‘Festa dei Ceri’, l’Amministrazione Comunale di concerto con le componenti coinvolte nell’organizzazione della Festa dei Ceri, ha elaborato un vademecum con i consigli per vivere in sicurezza  la manifestazione.  In particolare,   è fatto assoluto divieto di salire sul muretto che delimita Piazza Grande, in quanto estremamente pericoloso specialmente  in presenza di folla e assembramenti.  Infine ricordiamo che è stato predisposto, come ogni anno,  un maxi schermo in piazza 40 Martiri ed esiste  un percorso alternativo al passaggio della Porta di Sant’Ubaldo, che nel pomeriggio del 15 Maggio costituisce una strettoia rispetto all’affluenza di persone che salgono sul Monte Ingino per seguire la corsa.

ASSESSORE DAMIANI PRESENTE ALL’ISTITUTO SUPERIORE ‘CASSATA – GATTAPONE’ PER  ‘IMPRESA IN AZIONE’ 

L’assessore Gabriele Damiani sarà presente  mercoledì  17 maggio  alle 9:30 presso la sede Gattapone dell’IIS ‘Cassata Gattapone’, alla presentazione dei lavori di gruppo che gli allievi della classe 4 Sistemi Informativi Aziendali dell’indirizzo economico,  hanno progettato e realizzato, cercando di interpretare le peculiarità del territorio, prodotti reali, innovativi, sostenibili, versando un capitale di rischio dopo l’indispensabile ricerca di mercato fatta sul campo.  La fattibilità tecnica, economica e finanziaria delle idee imprenditoriali sarà illustrata anche in presenza dei  rappresentanti delle Associazioni di Categoria. Oltre a realizzare prodotti rispondenti a bisogni, i tre gruppi di studenti hanno pubblicato una vetrina elettronica, il sito web completo di filmato promozionale ed una breve presentazione in lingua inglese. La cittadinanza è invitata a partecipare.