Il Punto sul Campionato di Lega Pro dopo la 18° giornata di ritorno e presentazione delle gare

Maurizio Fiorani

 NewTuscia – VITERBO -La Viterbese-Castrense pareggia in casa a reti inviolate con l’Arezzo: un risultato  che permette ai gialloblù di conquistare la qualificazione ai play-off.
La partita con l’Arezzo ha visto la formazione di Mr.Puccica attaccare mettendo sotto pressione la retroguardia amaranto toscana, recriminando anche per la mancata concessione di un calcio di rigore per un fallo subito da Neglia.

Il bomber della Viterbese Samuele Neglia con l'Arezzo gli è stato negato un calcio di rigore evidente
Il bomber della Viterbese Samuele Neglia con l’Arezzo gli è stato negato un calcio di rigore evidente

Nella ripresa i gialloblù hanno provato a fare la partita ma la difesa aretina ha serrato le fila non concedendo spazi agli avanti della Viterbese-Castrense, poi nel finale di gara le due formazioni si sono  accontentate del pareggio ed hanno preferito non correre rischi.

La squadra gialloblù chiuderà il campionato in trasferta sul campo del Como che ha espugnato per 2-0 il terreno di gioco del Renate.
Con questo successo corsaro i lariani hanno conquistato matematicamente un posto nella griglia dei play-off.

All’andata, al Rocchi, la Viterbese-Castrense si impose per 3-2 sui lombardi che erano passati in vantaggio per primi, poi i gialloblù  reagirono alla grande compiendo una grande  rimonta grazie alle reti di Belcastro, Bernardo e Neglia e subendo il ritorno dei lariani che nel finale accorciarono le distanze per il definitivo 3-2.

Per l’ultima gara di campionato Mr. Puccica dovrà fare a meno del difensore centrale Miceli per squalifica a causa dell’ammonizione comminata nella gara con l’Arezzo.

L'attaccante Jefferson della Viterbese-Castrense ha provato a scardinare la munita difesa dell'Arezzo senza raggiungere lo scopo
L’attaccante Jefferson della Viterbese-Castrense ha provato a scardinare la munita difesa dell’Arezzo senza raggiungere lo scopo

L’obiettivo della compagine del patron Piero Camilli è ora quello di blindare l’ottavo posto per poi giocarsi le proprie carte nei play-off, dove quasi sicuramente l’avversario sarà il temibile  Giana Erminio.

La capolista Cremonese è stata fermata dal Livorno che in casa si è imposto per 1-0. I grigiorossi di Mr.Tesser, con questa battuta d’arresto, sono stati raggiunti in vetta alla classifica dalla rivale Alessandria, fermata sul pareggio in trasferta sul campo della Lupa Roma 1-1. I lombardi, in caso di pari punti con i piemontesi, sono però in vantaggio negli scontri diretti.

La Cremonese chiuderà la regular season ospitando allo stadio Zini di Cremona il fanalino di coda Racing Roma, che ha impattato in casa 2-2 con la Pistoiese ma che è già di fatto retrocesso in serie D, mentre l’Alessandria ospiterà al Moccagatta il Pontedera,   formazione non ancora salva matematicamente e reduce dal pareggio interno per 1-1 con il Piacenza.

Il Livorno, con il successo sulla Cremonese, ha scavalcato in classifica l’Arezzo fermato sul pareggio sul campo della Viterbese-Castrense e posizionatosi così al terzo posto in classifica. Il Livorno chiuderà il campionato in trasferta sul campo della Pistoiese, mentre l’Arezzo giocherà in casa contro l’Olbia, formazione in lotta per la salvezza che è reduce dal successo interno di misura 1-0 sul Siena.

Il Prato, impelagato nella lotta per la salvezza, si è imposto di misura per 1-0 tra le mura amiche sul Giana Erminio.

Mr.Puccica dovrà fare a meno del difensore centrale Miceli al suo posto sarà impiegato Pacciardi
Mr.Puccica per la trasferta di Como dovrà fare a meno del difensore centrale Miceli al suo posto sarà impiegato Pacciardi

I biancoazzurri toscani chiuderanno il proprio campionato sul campo di un Piacenza che avrà già la mente rivolta ai play-off, mentre il Giana Erminio se la vedrà tra le mura amiche con la Lucchese, galvanizzata dal successo nel derby con la Carrarese, che ha riacceso in casa rossonera qualche speranza di acciuffare in extremis un posto nei play-off.

I bianconeri del Siena, sconfitti ad Olbia per 1-0, ospiteranno un Pro Piacenza che ha sconfitto in casa per 2-1 il Tuttocuoio e che non ha ancora rinunciato all’ ambizione di poter conquistare, proprio all’ultimo tuffo, un posto nei play-off, anche se l’ostacolo della trasferta di Siena costituisce una partita da non sottovalutare.

Il Tuttocuoio ospiterà in casa il Renate cercando di far sua l’intera posta in palio, sperando in qualche risultato favorevole proveniente dagli altri campi di gioco.

La Carrarese, dopo la pesante sconfitta per 2-0 subita nel derby con la Lucchese,  ospita in casa la Lupa Roma con l’impellente necessità di fare bottino pieno per cercare di evitare in extremis la lotteria dei play-out.

Sabato prossimo saranno novanta minuti di passione per molte compagini perché si deciderà il loro futuro sia in chiave salvezza che per quanto concerne la lotta per vittoria del campionato: qui  continua il braccio di ferro tra l’Alessandria e la Cremonese anche per determinare la griglia definitiva  per gli ormai imminenti play-off.

 

RISULTATI LEGAPRO GIRONE A 18° GIORNATA DI RITORNO

LIVORNO-CREMONESE 1-0
VITERBESE-CASTRENSE-AREZZO 0-0
LUPA ROMA-ALESSANDRIA 1-1
OLBIA-SIENA 1-0
PONTEDERA-PIACENZA 1-1
PRATO-GIANA ERMINIO 1-0
PRO PIACENZA-TUTTOCUOIO 2-1
RACING ROMA-PISTOIESE 2-2
RENATE-COMO 0-2
LUCCHESE-CARRARESE 2-0

 

CLASSIFICA

CREMONESE 75
ALESSANDRIA 75
LIVORNO 66
AREZZO 65
GIANA ERMINIO 60
PIACENZA 58
COMO 58
VITERBESE-CASTRENSE 53
LUCCHESE 51
PRO PIACENZA 51
RENATE 50
PISTOIESE 43
PONTEDERA 43
SIENA 42
OLBIA 39
PRATO 39
CARRARESE 38
TUTTOCUOIO 37
LUPA ROMA 32
RACING ROMA 30

 

 

PROSSIMO TURNO

COMO-VITERBESE-CASTRENSE
PISTOIESE-LIVORNO
GIANA ERMINIO-LUCCHESE
CARRARESE-LUPA ROMA
AREZZO-OLBIA
ALESANDRIA-PONTEDERA
PIACENZA-PRATO
SIENA-PRO PIACENZA
CREMONESE-RACING ROMA
TUTTOCUOIO-RENATE