Sport, incontro a Palazzo Bazzani tra Provincia e Fipav per Palapapini di Orvieto

NewTuscia – TERNI – Riguarderanno l’ammodernamento degli impianti per l’ottenimento delle certificazioni definitive, i lavori al Palapapini di Ciconia (Orvieto) oggetto di un incontro stamattina in Provincia. E’ quanto stabilito dall’accordo sancito fra il presidente della Provincia, Giampiero Lattanzi e la dirigente provinciale al settore, Donatella Venti, da un lato e il presidente regionale della Fipav, Giuseppe Lomurno, dall’altro.

Il Palapapini ospita attualmente le gare casalinghe della Zambelli Volley che milita nel campionato B1 femminile. Gli interventi, ammontanti a circa 17mila euro, saranno eseguiti entro settembre e rappresenteranno il completamento definitivo del palazzetto. Su di esso, ha ricordato stamattina il presidente Lattanzi, l’amministrazione provinciale aveva investito negli anni 2009-2011 oltre 500mila euro per una vasta serie di interventi tra cui l’ammodernamento degli spogliatoi, degli impianti idraulici ed idrici, per le coperture, i sistemi di sicurezza, le balaustre e i piazzali esterni. “I lavori agli impianti – commenta il presidente Lattanzi – permetteranno di avere a disposizione una struttura completa ed importante per lo sport orvietano e non solo e per garantire alla Zambelli di avere una struttura adeguata alle ambizioni della società e al valore della squadra”.

Narni, antiche botteghe, chiese e conventi ricostruiti nel circuito ambienti medievali in centro storico

NewTuscia – NARNI – Offre un viaggio alla scoperta di antiche botteghe, chiese e conventi medievali ed è fruibile durante tutto l’anno il circuito ambienti medievali promosso da Sistema Museo, in collaborazione con l’ente Corsa all’Anello e i terzieri. Il percorso abbraccia gran parte del centro storico ed ha riscosso, secondo Sistema Museo, un importante successo anche durante il periodo di Pasqua. “In molti – dice in una nota la società che gestisce il museo Eroli – hanno scelto di vivere un’anteprima della Corsa all’Anello, partecipando alle visite guidate”.

Inaugurato lo scorso anno, il circuito parte dagli antichi statuti comunali che dettavano le norme in ogni aspetto della vita civile e  permette ai visitatori di scoprire il vivere comune, la vita quotidiana, le arti e i mestieri della Narni del 1371.

“Il fascino e la suggestione di questo viaggio indietro nel tempo – dicono i responsabili di Sistema Museo – hanno soddisfatto a pieno le aspettative dei visitatori, che si sono tuffati nel medioevo entrando nella antica bottega del vasaio in cui la casa del “dipintore” si unisce alla sua officina di sopraffine artigiano, oppure nel silenzio e raccoglimento dell’orto francescano chiuso tra le mura conventuali ma aperto sul fantastico panorama delle Gole del Nera o ancora tra i profumi della bottega dello speziale all’interno dell’antico convento adiacente la meravigliosa Chiesa di San Francesco. La visita guidata oltre ad informazioni e dettagli interessanti, si è dimostrata estremamente piacevole perché ricca di curiosità e stranezze che caratterizzavano la vita medievale, oltre a modi di dire ed agire che utilizziamo e consociamo ancora oggi”.

Il circuito degli ambienti medievali, sempre visitabile e con partenza dalla biglietteria del Museo di Palazzo Eroli, permette, dice la società, di dar vita tutto l’anno al lavoro di tanti volontari che all’interno dei terzieri si adoperano per il bene della propria contrada, della Corsa all’Anello e della città.

Otricoli, sindaco e amministrazione festeggiano nonna 106enne

otricoliNewTuscia – OTRICOLI – Il sindaco Antonio Liberati, insieme agli amministratori, ha portato gli auguri alla signora Marianna Baiocco, la “nonnina” di Otricoli che il 17 aprile scorso, giorno di Pasquetta, ha festeggiato i suoi 106 anni. Alla festa di compleanno c’erano, oltre al sindaco e ai suoi collaboratori, i parenti e gli amici.

“Ho formulato, a nome mio e di tutta l’amministrazione – dice Liberati – i migliori auguri alla signora Marianna, un esempio di longevità e di attaccamento alla vita. Alla mia domanda su come si fa a vivere cosi a lungo e soprattutto così bene, ha risposto che ringraziava tutti per avergli voluto tanto bene e averla tanto amata”. Alla signora Marianna gli auguri anche della Provincia di Terni.