A Montalto partito il percorso per una lista unitaria di Sinistra contro Caci. Sacconi: “Stop ai giochetti di Nuove Ragioni”

NewTuscia – MONTALTO DI CASTRO – Sono cresciuta mangiando pane e politica e accanto ad una figura che ha cercato sempre di mettermi in guardia da questo mondo che seppur bello è fatto spesso da persone che in ogni momento possono pugnalarti alle spalle, persone con le quali magari hai anche costruito un rapporto che pensavi fosse d’amicizia.

eleonora-sacconi-montalto
Eleonora Sacconi

Durante questo mio percorso ho vissuto sulla mia pelle le pugnalate, molte aspettate, altre un po’ meno ma comunque pugnalate.

Ho deciso di candidarmi perché una sera delle persone me lo ha chiesto e tra queste persone c’era il gruppo di Nuove Ragioni, il cui Presidente era tra i miei maggiori fautori.
Ho intrapreso il mio percorso anche forte del loro sostegno, ho parlato con loro e mi sono sempre messa a disposizione del gruppo.
NON HO MAI PRESO DECISIONI SENZA INTERPELLARLI E HO DATO LORO LA MIA FIDUCIA.
E propria in nome della fiducia che loro hanno tradito, non solo la mia ma anche degli altri componenti del gruppo che ieri abbiamo deciso di escludere dal nostro percorso il gruppo di Nuove Ragioni.
Sono mesi che i componenti dello stesso lavorano alle spalle di tutto il gruppo rischiando di minare continuamente il percorso di unione intrapreso da me con gli altri candidati. PERCORSO CHE CONTINUERÒ PERCHÉ CREDO FERMAMENTE NELL’UNIONE DEI GRUPPI DELLA SINISTRA.
Sono stata accusata da loro di non volere l’unione, mentre ho sempre cercato un contatto con gli altri candidati, l’ho sempre espresso anche nei miei comunicati, sono stata accusata di non renderli partecipi mentre loro organizzavano incontri a mia insaputa con i componenti delle altre liste, sono stata accusata di essere manovrata da vecchi amministratori mentre ho scoperto poi essere loro quelli che facevano trattative contro di me a tavolino con Carai.
Forse queste persone dovrebbero dare delle risposte ai cittadini…anche considerata la miriade di volte, qualcuno ha detto quattro, in cui hanno cambiato il loro appoggio al candidato, prima Valentini, poi Anelio , successivamente me ed infine adesso ho saputo Lucherini, o forse semplicemente dopo aver messo insieme i pezzi e considerato l’intento continuo di rovinare ogni tentativo di unione, stare con Caci.

Scrivo questo comunicato per fare chiarezza sulle motivazioni che ieri sera li hanno visti andar via con la coda tra le gambe perché più che arrampicarsi sugli specchi non potevano fare, dopo le rimostranze fatte dal gruppo al loro comportamento INACCETTABILE.

Vi chiedo quindi la fiducia, quella che purtroppo queste persone non hanno nemmeno tentato di darmi, fiducia che IO ELEONORA SACCONI FARÒ QUANTO POSSIBILE PER UNIRE LA SINISTRA E MONTALTO E PESCIA.
Eleonora Sacconi

L’associazione politico-culturale “Nuove Ragioni” prende le distanza dalla candidatura a Sindaco di  Eleonora Sacconi

_______________________________________________________________________________________

A circa due mesi dalla data delle elezioni comunali, di Montalto di Castro, la compagine politica riconducibile allo schieramento del centro – sinistra risulta essere, purtroppo frastagliata e disunita.

Si sono susseguite nel corso degli ultimi mesi, prima la candidatura di Eleonora Sacconi ed a seguire quelle di Alessandro Lucherini e di Quinto Mazzoni, segretario del Partito Democratico.

Tale situazione, non solo per una questione strettamente numerica, andrebbe, senza alcun dubbio, a spianare la strada alla rielezione del Sindaco uscente Sergio Caci.

Abbiamo in questi mesi, seppur tra molte difficoltà, cercato in tutti i modi di adoperarci alla creazione di quelle condizioni che potessero favorire la formazione di una lista unitaria, seria e credibile, un progetto politico alternativo a quello dell’attuale Amministrazione.

Ad oggi tutto questo non è stato possibile, non rispettando, di fatto, quelle che  sono le aspettative e le richieste di tutti quei cittadini di Montalto e Pescia che, non avendo condiviso l’azione amministrativa portata vanti dalla Giunta Caci in questi anni, chiedono una proposta politica seria e veramente alternativa.

Troppi personalismi, troppi interessi, più o meno nascosti, poca disponibilità al confronto e soprattutto poca umiltà.

Per tutte queste motivazioni “Nuove Ragioni” ha deciso di prendere le distanze dalla candidatura a Sindaco di Eleonora Sacconi.

Con coraggio, ma anche con molto dispiacere usciamo da questa arringa di bassa politica, non condividendo più con Eleonora Sacconi gli elementi, per noi fondamentali, di unità, trasparenza e correttezza, nel costruire un progetto e un programma politico credibile.

L’individualismo, il protagonismo personale, la poca chiarezza, sono elementi che non ci appartengono e li lasciamo molto volentieri a chi critica la politica a livello Nazionale e si comporta molto peggio a livello locale.

Continueremo, come Nuove Ragioni, la nostra attività nell’interesse del paese, con iniziative culturali e politiche, augurando, nel frattempo ai tre candidati sindaco – Mazzoni, Sacconi, Lucarini,- un buon cammino.

                                                                                                     Il Presidente