Perugia. Riaperto il bando per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica

comune perugiaNewTuscia – PERUGIA – E’ stato riaperto, dopo la sospensione da parte della Regione, dovuta all’emergenza terremoto dello scorso autunno, il bando per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale sociale pubblica nel Comune di Perugia.

C’è tempo per presentare la domanda fino al 30 maggio prossimo.

Anche coloro che hanno presentato domanda a seguito del bando 2016 dovranno aggiornare la richiesta, presentando l’apposito modello di integrazione entro la medesima scadenza.

A concorrere all’assegnazione possono essere cittadini italiani o stranieri (UE o extra UE), purchè in regola con le vigenti norme in materia di immigrazione, che siano residenti o abbiano attività lavorativa nella Regione da almeno ventiquattro mesi consecutivi e da almeno diciotto nel Comune di Perugia. Gli aspiranti all’assegnazione non devono aver goduto di precedenti assegnazioni di alloggi pubblici né di finanziamenti agevolati concessi da soggetti pubblici, non devono essere proprietari o titolari di diritto di usufrutto, uso e abitazione di un alloggio o quota parte di esso, sull’intero territorio nazionale e dovranno dimostrare un Isee del nucleo familiare non superiore a 12.000 euro.

Le nuove domande e gli aggiornamenti delle domande già presentate nel 2016 dovranno pervenire al Comune di Perugia entro e non oltre le ore 13,30 del 30 maggio 2017.

Il bando, i modelli di domanda e di integrazione, nonché tutte le informazioni per la compilazione degli stessi sono già visionabili e scaricabili sul portale del Comune di Perugia all’indirizzo seguente:

http://istituzionale.comune.perugia.it/articoli/bando-di-concorso-per-la-formazione-della-graduato-002

Saranno quindi gli uffici comunali a provvedere alla formazione della graduatoria, sulla base di tutte le domande pervenute e secondo la normativa vigente, entro novanta giorni dalla scadenza del bando, termine massimo per l’approvazione della graduatoria definitiva, che rimarrà in vigore per due anni.

 MOBILITÀ NOTTURNA/CASAIOLI: “MI ASPETTO RISULTATI SIGNIFICATIVI DA QUESTA PRIMA SPERIMENTAZIONE, A DISPOSIZIONE DI TUTTI I CITTADINI”

Partirà dal prossimo 7 aprile ogni venerdì e sabato, ad eccezione di quelli precedenti la Pasqua, fino a tutto giugno, il servizio di mobilità notturna, con due linee in esercizio nella fascia oraria 22.00-02.00.

“La mobilità notturna per il  Comune –ha dichiarato  l’Assessore Cristiana Casaioli- è un servizio e una grande opportunità non solo per gli studenti universitari ma per tutti i cittadini, che invito ad approfittare di questa sperimentazione, lasciando a  casa l’auto e utilizzando il mezzo pubblico. Mi aspetto significativi risultati, in modo da far diventare il servizio indispensabile.”

“Voglio ringraziare i giovani universitari –ha proseguito l’Assessore- che hanno voluto fortemente la mobilità notturna progettando anche le linee di autobus: hanno evidenziato la necessità, per una città come la nostra, di ripensare alla mobilità del territorio. La sperimentazione è stata interamente finanziata dalla Regione Umbria che –ha concluso- ha capito l’importanza di stanziare risorse aggiuntive per  migliorare il trasporto pubblico del capoluogo”.

Le linee collegano il centro partendo da p.zza dell’Università con una Circolare Destra e una Circolare Sinistra e raggiungono i quartieri di Elce, Santa Lucia, Ferro di Cavallo, San Sisto (Ospedale), Madonna Alta, via della Pallotta, V.le Roma, P.zza Italia e Monteluce.
Sono previste 9 corse per ogni linea con partenze ogni 30 minuti. La sperimentazione continuerà fino al 30 giugno 2017.

Gli orari dei servizi sono consultabili presso le fermate e sul sito internet www.fsbusitalia.it.

Date della sperimentazione:

Aprile 7, 8, 21, 22, 28, 29

Maggio 4, 6, 12, 13, 19, 20, 26, 27

Giugno 2, 3, 9, 10, 16, 17, 23, 24, 30

 

Perugia 1416, Porta Sant’Angelo ha scelto la squadra degli atleti del Rione. Continuano le prove per selezionare chi tirerà il giavellotto per aggiudicarsi il Palio 2017/COMUNICATO STAMPA

Scelta la squadra degli atleti del Magnifico Rione di Porta Sant’Angelo, che si alleneranno per entrare in campo la prossima edizione di Perugia 1416 durante le sfide previste per aggiudicarsi il Palio 2017. Venti in tutto, per ora, quelli investiti ufficialmente, in occasione di una cerimonia molto partecipata (circa 150 persone) tenutasi al ristorante Valentino. Una serata allietata dalla Goliardia dell’Università di Perugia, dall’esibizione della compagnia “Danze medievali Todi” (della quale fanno parte alcune rionali) e da una rappresentanza della Compagnia del Grifoncello. Ad essere reclutati nel gruppo della Mossa alla torre sono: Nico Brachini, Massimo Proietti, Luca Ceccarelli, Mattia Masotti, Riccardo Vipera, Lorenzo Guercini, Curzio Mugnani, Mattia Brenci, Daniele Toccaceli, Marco Nuzzi, Enrico Brachini. Mentre per la Corsa al drappo si alleneranno: Marco Degli Esposti, Alessandro Rossi, Nicola Ciancabilla, Davide Santucci, Federico Milletti, Stefano Faina, Federico Tini, Lorenzo Moricciani, Francesco Gioia.
“Manca il giavellottista – spiega Luigi Ciurnella, alfiere e responsabile giochi del Rione – che sarà scelto a breve. Stiamo vagliando alcuni atleti attraverso una selezione legata a prove pratiche, portando quindi avanti allenamenti veri e propri, ma ancora non abbiamo ufficializzato nulla poiché siamo in attesa dell’arrivo di un modello di giavellotto fedele a quello che poi sarà utilizzato per le gare”. Ma il grosso è fatto, almeno sotto il profilo della sfida. Un importante step festeggiato alla grande con una serata carica di emozione per i rionali. “Abbiamo fatto una cerimonia di investitura con un giuramento cavalleresco – conclude Ciurnella – facendo bere gli atleti, da un calice antico, il vino dei vigneti di Sant’Angelo in segno di fratellanza. E hanno ricevuto delle medaglie con lo stemma del nostro Magnifico Rione”.

 

ELETTI I “CONSIGLIERI COMUNALI” DEGLI STUDENTI. A OTTOBRE SINDACO, GIUNTA E PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Sono 42 i consiglieri comunali degli studenti delle scuole elementari e medie eletti venerdì 31 marzo scorso nell’ambito del progetto La città che noi vogliamo, ideato e realizzato dall’Associazione Green Heart in collaborazione con il Comune di Perugia e sette istituti comprensivi del territorio comunale.

Questi i nomi dei 42 consiglieri comunali in erba:

Riccardo Menna, Andrea Cacciamani, Alessandro Vignaroli, Gabriele Tabacchioni, Gloria Lomellini, Tommaso De Salvo (Istituto comprensivo 1); Giulio Bernardi, Gabriele Bove, Giuseppe Rondini, Andrea Buchicchio, Petra Isca e Lorenzo Marzano (Istituto Comprensivo 4); Elena Raso, Lorenzo Brustenga, Marco Dottori, Samuele Ferranti, Sofia Tortoioli, Vanessa Ubaldi (Istituto comprensivo 5); Giovanni Covarini, Alessia Nardella, Giulio Rondolini, Samuele Gualtieri, Gabriele Orlandi, Aurora Bini (Istituto Comprensivo 6); Marta Babucci, Giulia Marcomigni, Chiara Tancetti, Giorgia Saputo, Luca Monti, Michele Bottigli (Istituto Comprensivo 7); Riccardo Casciari, Caterina Pettirossi, Alice Destriere, Gabriele Sfodera, Margherita Tartocchi, Michele Mariotti (Istituto Comprensivo 9); Ayman El Missaoui, Francesca Torrisi, Viola Severi, Camilla Caseti, Maria Sole Contu e Valerio Castellini (Istituto Comprensivo 12).

Tra loro dovrà essere scelto, per ogni istituto, un candidato a Sindaco, che sarà eletto ad ottobre. Sulla base del funzionamento dell’amministrazione comunale, insieme al Sindaco saranno scelti anche gli assessori che faranno parte della Giunta, il Presidente del Consiglio comunale e anche il Segretario Generale.

Nel frattempo, i ragazzi avranno il tempo di elaborare un programma elettorale specifico, che poi il Sindaco eletto dovrà realizzare.