L’Istituto Omnicomprensivo di Orte incontra Tiberio Bentivoglio, il coraggioso imprenditore calabrese che rifiuta di piegarsi alla mafia locale

NewTuscia – ORTE – tiberio bentivoglioL’incontro che coinvolge la rete SO.VI.VA.O. con il patrocino di nove Comuni,  si  svolgerà  presso l’ Istituto Omnicomprensivo di Orte, in via del Campo sportivo 22,  alle ore 17,00.

L’ evento si inserisce nel già avviato progetto  “I
o mi attivo”, nato per sviluppare e potenziare nei giovani il senso della legalità, e si svolgerà secondo le modalità elaborate in seno al laboratorio di comunicazione e cittadinanza attiva che i giovani delle scuole secondarie di I e II grado di Orte  stanno portando avanti con entusiasmo e partecipazione, anche grazie  alla collaborazione con l’Associazione Juppiter.

 Tiberio Bentivoglio. Una persona perbene, uno di quei tanti calabresi onesti che soffrono nel vedere la loro terra – “generatrice di bene” come spiega l’etimologia greca – soffocata dalla ‘ndrangheta e dalla sua vasta rete di complicità.

All’inizio degli anni ’90 Tiberio apre un’attività che corona i tanti sacrifici e l’esperienza maturata nel settore farmaceutico. Un sogno normale – diventare imprenditore che lavora e dà lavoro – si trasforma però in un incubo. L’attività subisce furti, vandalismi, violenze che si susseguono nell’arco di due decenni. Tiberio decide di non piegarsi.

  1. Luigi Ciotti (prefazione al libro di Daniela Pellicanò, Colpito. La vera storia di Tiberio Bentivoglio)