NewTuscia – VITERBO – E se una delle rare volte che gioca male l’Sff Atletico regala ai propri tifosi un 4-1 all’Almas allora è l’evidente segnale che questo campionato ha sempre un unico e solito padrone dall’inizio alla fine. La squadra di Scudieri ora vede avvicinarsi sempre di più alla linea del traguarSFF ATLETICO do che potrebbe addirittura essere raggiunta in una delle due trasferte consecutive prima di Pasqua in casa del Cre.Cas (2 aprile) o del Lepanto (9 aprile).

A fine partita felicità stampata sul volto del presidente Davide Ciaccia che si è concesso ai microfoni della stampa: “Inutile nascondersi, siamo sempre più vicini alla vittoria finale e speriamo di riuscirci nel più breve tempo possibile e col massimo rispetto degli avversari. Chiaro che siamo partiti con questo obiettivo ora sempre più vicino e possiamo cominciare a programmare alcune cose. Possiamo essere più bravi a chiudere la pratica prima di Pasqua in modo da dedicarci interamente al futuro”.
Si parla di campo col tecnico Raffaele Scudieri. A differenza della grande prestazione nel 2-2 con l’Astrea questa volta il mister Sff Atletico non è soddisfatto della gara dei suoi: “Chi viene a giocare qui al Paglialunga viene con un minimo di spensieratezza. Ci prendiamo il 4-1 ma siamo consapevoli che abbiamo fatto una delle partite peggiori qui in casa nostra. Ci prendiamo i tre punti ed il risultato, il distacco è aumentato e vogliamo raggiungere il prima possibile il nostro obiettivo”.

Sempre più complessa e complicata la situazione della Vigor aquesiana. Visto che le concorrenti dirette alla VIGOR ACQUAPENDENTEsalvezza in una maniera o l’altra incamerano punti. Le statistiche sono attualmente impietose: i punti da recuperare sono troppi.  Con ben dieci Under 19 tra giocatori in campo e riserve si è tentato di fare qualcosa.Ma il campo è crudele giudice. Dopo la sconfitta di domenica scorsa con Monterotondo le speranze di prendere il treno dei play out sono ri
dotte al fatidico lumicino.t. Uno degli “ultimi treni a disposizione” passerà Domenica 02 Aprile alle ore 16.00. Quando sul manto erboso amico del “Dario Dante Vitali” arriverà una ASD La Sabina per una sorta di “ultima chiamata” almeno solo ed unicamente per gli altoviterbesi.