Cotral, Aurigemma (Fi): “Bus saranno anche nuovi ma disservizi sempre gli stessi”

NewTuscia – ROMA – “Abbiamo assistito in questi ultimi mesi alla campagna di annunci e promesse, con grande enfasi da parte di Zingaretti e dei vertici Cotral, che ha accompagnato l’acquisto di qualche nuovo bus, con il tentativo di cercare di coprire i cronici disservizi del trasporto pubblico locale. Costantemente, però, sulle pagine di cronaca leggiamo articoli che denunciano tagli di corse, mezzi guasti e disservizi vari, che rendono in troppi casi il viaggio dei pendolari una vera e propria odissea. In alcuni episodi, per esempio a Castel Madama, gli utenti sono stati costretti anche a chiamare i Carabinieri, proprio perché esausti di convivere ogni giorno con disagi sistematici. Ma l’arroganza del potere in quest’ultimo periodo sta superando ogni limite visto che, nonostante le tante difficoltà incontrate quotidianamente dai cittadini, il management di Cotral in molte occasioni continua a ribadire come il servizio sia migliorato. Si tratta di una vera e propria mancCotral1anza di rispetto verso l’utenza, che paga il biglietto per un servizio inefficiente. Proprio oggi, come se non bastasse, abbiamo appreso dalla stampa locale che nel reatino nella giornata di ieri è saltata una delle due corse previste alle 7.05, costringendo molti studenti e lavoratori a viaggiare in piedi. Si tratta di una zona, questa, che meriterebbe particolar attenzione soprattutto nel momento attuale. Invece, per quanto riguarda i collegamenti pubblici dal capoluogo della sabina, quello su ferro è quasi inesistente, mentre quello su gomma presenta forti criticità, in particolare nella fascia oraria mattutina. Eppure, i grandi strateghi di Cotral, coordinati dalla presidente Colaceci, sono riusciti anche in questo. Ora, chiederemo un consiglio straordinario su quanto sta avvenendo all’interno dell’azienda, e a breve pubblicheremo una sorta di “libro nero” di tutti i disservizi avvenuti durante questa amministrazione”

Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma.